dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.

posted: 14.01.2011 @ 22:51

Il nostro unboxing di Deep Red!

...e un commento sulla qualità dell'edizione

TheNextOne reporting...

 Come preannunciato, ecco l'unboxing del Blu-Ray Arrow di Profondo rosso!

 La confezione amaray che contiene i due Blu-ray è inserita in una bella sleeve cartonata con il frontale a cornice. All'interno sono inclusi i due dischi, un opuscolo di dieci pagine e un poster in formato A3 con due artwork del film. La fascetta, infine, è rovesciabile e include a sua volta quattro manifesti: tre ufficiali ed uno realizzato da Arrow per questa edizione

 Sotto con le fotografie e, a seguire, un rapido giudizio su qualità di video, audio, ed extra!

Il nostro unboxing di Deep Red!

 Il video del Blu-Ray è discreto: la definizione è molto elevata, il nero profondo (ma non rosso ;-)) e i colori sgargianti, ma la grana è artificiosa. A volte l'impressione è che sul quadro, in formato 2.35:1 compresso AVC, ci sia una retinatura metallica e poco naturale. Il master video è lo stesso da cui discende la versione WMV HD realizzata anni fa da Medusa: si può notare un'occasionale dominante giallastra, in più ci sono alcuni salti di fotogramma e diverse spuntinature che però non distraggono. Il dettaglio è comunque notevole e surclassa di parecchio quello del DVD, in particolare proprio il Medusa.

 L'audio italiano DTS HD Master Audio ha una resa incredibile sulle musiche ed esalterà i fan della mitica colonna sonora dei Goblin. Gli effetti sono meno suggestivi ma definiti e creano una buona ambienza. Le voci, infine sono nitide e in generale l'impatto del suono è caldo come solo la codifica loseless può garantire.

 Fra gli extra risaltano le featurette con Dario Argento e l'ex Moglie Daria Nicolodi. I due sono un po' ingessati ma rivelano qualche aneddoto e, soprattutto, si tirano frecciate esilaranti a vicenda. Bello anche il contributo di Simonetti sulle musiche, mentre più ordinario, ma "curioso", è il filmato con Luigi Cozzi nella bottega di Profondo Rosso, a Roma. La traccia di commento è una fucina d'informazioni sul film ma purtroppo non è sottotitolata nemmeno in inglese. Gli altri extra hanno sottotitoli inglesi fissi ma sono parlati quasi solo in italiano, salvo qualche frase in "inglese maccheronico" ;-)




A presto con nuove, curiose anticipazioni!
Ricevi GRATIS nella tua casella di posta le news dal mondo dell'intrattenimento digitale solo con DVDLog, la newsletter by DVDWeb.IT. Non perdere tempo, iscriviti subito!
  

Cafè 2.5 - I vostri commenti...

Il nostro unboxing di Deep Red!

Inizia una nuova discussione!Tutti i 3 messaggiEntra nel Cafè


Re: Re: Mix di Medusa
[Il nostro unboxing di Deep Red!]

By: TheNextOne

Posted: 10.03.2011 @ 17:14
Beh, come definizione non c'è confronto:
il Blu-Ray è molto meglio.

Re: Mix di Medusa
[Il nostro unboxing di Deep Red!]

By: Giov

Posted: 10.03.2011 @ 16:16
Ma rispetto al DVD americano della Anchor Bay di qualche anno fa è migliore?

Mix di Medusa
[Il nostro unboxing di Deep Red!]

By: Corridors

Posted: 16.01.2011 @ 03:36
Sono anche io gia in possesso di una copia di Deep Red. Volevo solo far notare che, dopo attento esame possa affermare con assoluta certezza che non solo il master video ma anche il mix sonoro 5.1 usato per la traccia DTS HD è di provenienza Medusa, lo stesso utilizzato per il dvd di alcuni anni fa. Un mix che porta dietro con se pregi e difetti. In molte scene ( non tutte) L'intervento musicale dei Goblin è vigoroso e preciso nei dettagli grazie a una sovrapposizione delle musiche originali contenute nel CD della colonna sonora. Purtroppo, chi ha curato il missaggio non ha sempre rispettato il mix originale e, in certe scene, la musica sovrasta e copre gli effetti sonori. Cito solo, come esempio, il flasback iniziale che interrompe i titoli di testa. Il coltello insanguinato che improvvisamente appare nell'inquadratura cadendo sul pavimento è certamente il protagonista della scena. Se confrontate le due tracce audio italiane noterete che nella traccia stereo (derivata dal mix originale del 1975) il rumore della caduta del coltello è giustamente in primo piano e sovrasta tutto il campo sonoro. In 5.1 questo rumore è appena udibile, cosi come l'urlo del bambino. Vale a dire, la musica copre tutto il resto. Potrei fare almeno una decina di esempi di questo tipo presenti nel corso della visione. Se avete l'edizione dvd Medusa, quindi, sapete di cosa parlo perchè, ripeto, il mix è assolutamente identico. Sui forum britannici sento parlare bene della traccia DTS HD e, in effetti per il mercato estero è sicuramente migliorativo ma per il cliente Italiano non costituisce , di fatto un upgrade. Con questo non voglio certo dire che, nel complesso, questo blu ray non sia un buon prodotto: il trasferimento HD è certamente un "must update" dal vecchio DVD, anche se non fa gridare al miracolo ; la traccia 5.1 , pur con i suoi difetti, supera ampiamente la sufficienza. Non posso non notare, tuttavia, che la ARROW si è limitata a realizzare i contenuti speciali e authoring mentre i master audio e video li ha semplicemente "reperiti" altrove acquistandone i diritti. Se fosse intervenuta correggendo quello che non andava avremmo potuto aver certamente un prodotto migliore. Questo lascia un po l'amaro in bocca.
Cosi ho pensato, cosi ho scritto.
Orevuàr



Newsletter

Unisciti alla nostra newsletter

GRATIS PER TE le news sempre aggiornate, le nostre offerte speciali e gli omaggi esclusivi!





Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali




DVDb

Db New Db Update
Già Usciti In Uscita


Top 10





© 1999-2020 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Privacy Policy