dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.

Spedizione gratuita! Scopri come!

Terminator 3 - Le macchine ribelli (Blu-Ray Disc)
+ Zoom

Terminator 3 - Le macchine ribelli (Blu-Ray Disc)


compra su... @
dvdweb.it
Disponibile in 5 gg. lav.
€ 4,99
amazon.it € 4,99
 Dieci anni fa John Connor ha salvato l'umanità dalla distruzione. Ma dal futuro non hanno mai smesso di cercarlo. Ora è sulle sue tracce T-X, un letale e sofisticatissimo cyborg dalle sembianze di donna. A Connor e Terminator non resta che allearsi per quella che sarà la resa dei conti con le micidiali macchine...
Trova Db

 Questo titolo è disponibile anche nelle seguenti versioni...

  • Terminator 3 - Le macchine ribelli (UMD)
  • Terminator 3: Le Macchine Ribelli - Edizione Speciale (2 DVD)
  • Scheda Film
    Titolo Originale Terminator 3 - Rise of the Machines  
    Nazionalità USA, Germania, UK
    Anno 2003
    Genere Fantascienza
    Durata 109' circa
    Regia Jonathan Mostow
    Scritto da James Cameron, Gale Anne Hurd, John D. Brancato, Michael Ferris, Tedi Sarafian
    Interpreti Arnold Schwarzenegger, Nick Stahl, Claire Danes, Kristanna Loken, David Andrews, Mark Famiglietti, Earl Boen, Moira Harris, Chopper Bernet, Christopher Lawford, Carolyn Hennesy, Jay Acovone, M.C. Gainey, Susan Merson, Elizabeth Morehead

    Caratteristiche
    Data uscita 12 Maggio 2009
    Dati errati o incompleti? Segnalacelo!
    Produzione Sony Pictures H.E.
    Distribuzione Universal
    Codice Area 2 - Europa
    EAN 8013123033222
    Tipo DVD Alta definizione - Blu-ray Disc
    Audio Italiano: Dolby Digital True HD
    Inglese: Dolby Digital True HD
    Sottotitoli Italiano Inglese Danese Finlandese Svedese Norvegese Hindi
    Sott. non udenti Inglese per non udenti
    Formato video 2.40:1
    Risoluzione 1080p (1920 x 1080)

    Contenuti speciali
    Blu-Ray Disc
    • Picture in Picture
    • Commenti audio
    • Documentario sul film
    • Storyboard
    • Vestito per uccidere - Uno sguardo ai costumi del film
    • Dietro le quinte - Le macchine del film
    • Scene eliminate
    • Sbagli terminali - Risate sul set
    • La realizzazione del videogioco
    • Contiene traccia audio Inglese per non vedenti 5.1

    Cafè 2.5 - I vostri commenti...

    Terminator 3 - Le macchine ribelli (Blu-Ray Disc)

    Inizia una nuova discussione!Tutti i 4 messaggiEntra nel Cafè


    Re: Re: 16bit o 24bit?
    [Terminator 3 - Le macchine ribelli (Blu-Ray Disc)]

    By: Lolly

    Posted: 30.12.2009 @ 12:03
    Appunto, stiamo dicendo la stessa cosa... ti confiderò un segreto.... molti "24 bit" non sono che un upsampling del 16 bit... ;-)

    Re: 16bit o 24bit?
    [Terminator 3 - Le macchine ribelli (Blu-Ray Disc)]

    By: Rino88ex

    Posted: 29.12.2009 @ 17:25
    Mi sono chiesto quale sia l'UTILITA' (o i loro effetti) dei bit e della frequenza di campionamento. E dopo un po' di ascolto e guardando un po' di toeria sono arrivato alla conclusione che i bit ti dannoa un gamma dinamica (cioè lo spostamento da un suono più basso ad uno più alto e viceversa, e quindi una migliore conformità dei cambiamenti di intensità dei suoni alla realtà) maggiore e la frequenza più dettagli o meglio una migliore definizione sonora. Correggetemi e aggiungete se sbaglio.
    Allora ho appena fatto un confronto tra il CDaudio di Santana-Supernatural e lo stesso in DTS-CD (cioè dts multicanale a 24bit/44.1khz). Premettendo che il diverso remissaggio multicanale dà un effetto migliore in quanto suoni che a volte si sovrappongono tendono a confondersi o nascondersi, con la separazione del suono in diversi canali vi è una più chiara percezione, e perciò per equilibrare le cose ho fatto un ascolto con un paio di cuffie (AKG k99).

    E' stato difficile perchè non è come confrontare un mp3 ad un Cd, in quanto la differenza si sente subito! Ho notato che la differenza di bit si fa sentire soprattutto nella gamma dinamica, nelle voci, nelle trombe, negli assoli; la variazione d'intensità si sente.
    Ora con il cdaudio (d'ora in poi PCM) i suoni si sentono più completi, e anche più nitidi e perfino puliti. E forse è questo il pregio della non compressione. In quanto le codifiche lossly togliendo suoni che psicoacusticamente parlando l'orecchio non vi presta attenzione, eliminano quei suoni come il riverbero (ad esempio la voce viaggia nell'aria e noi ascotiamo ma non finisce lì, rimbalza nei muri e anche se non ci facciamo caso non vuol dire che non ci sia) che rendono il suono più, forse, realistico in quanto più completo, ma OCCHIO, non più definito.
    Diciamo che il suono sia una linea continua. Allora alla frequenza di 44.1khz o 441000 hz, il suono in digitale prende 44100 piccole fette al secondo di quella linea e queste riprodotte emettono un suono con interruzioni (anche se l'orecchio umano difficilmente se ne accorge di queste sottili differenze di tempo). Perciò frequenze più alte rendono meglio alle alte frequenze, che se non ho capito male non tutti sono capaci di ascoltare bene.

    Considerando che lo stesso album in PCM multicanale teoricamente, e quasi ovviamente, darebbe un suono nettamente migliore; CONCLUDO dicendo che la traccia non compressa sia da preferire a scapito di una migliore gamma dinamica. Dall'ascolto in stereo preferisco il PCM per via anche del missaggio ma quando si tratta di un ascolto multicanale preferisco il DTS. Certo, i punti di valutazione sono diversi in quanto sarebbe ottimo ascoltare lo stesso brano in stereo DTS.
    Premettendo che tutte le differenze non sono nettissime, ma ci vuole un po' di orecchio e comunque ascoltare con attenzione. Perciò il suono a 16 o 24 cambia ben poco a mio avviso, e che quando si parlerà anche di 48khz o 96khz, il discorso dovrebbe prendere un vigore maggiore.

    Ora, non credo sia la stessa cosa un suono a 15mbps in 16bit/48hkz e lo stesso a 15mbps a 24/96, ad esempio. In quanto i bits oltre a quelli necessari siano da qualificare inutili.
    Poi il dolby tue hd viaggia a 18mbps quando la traccia è un 7 canali a 24/96.
    Cioè inutile avere un camion che ti possa caricare fino a 18tn per trasportare tori quando dopo devi trasportare dei vitelli, tanto vale che usi un furgoncino.

    Comunque grazie Lolly per il tuo tempo, se vuoi parlarne ancora potremmo scambiarci le mail.

    Re: 16bit o 24bit?
    [Terminator 3 - Le macchine ribelli (Blu-Ray Disc)]

    By: Lolly

    Posted: 29.12.2009 @ 00:23
    Stai mischiando un po' le cose... cercherò di essere breve.
    Quello che più conta è il bit/rate, non l'algoritmo... potresti anche avere in teoria più dettagli (ed è tutto da vedere, perché gli algoritmi sono diversi) ma c'è da affrontare l' "imbuto" del bit/rate.
    Il Dolby True hD "spara" a 18 Mbit/s (scusa se è poco), il DTS "old" full-rate a 1.5 (scusa se è tanto).
    Praticamente con le codifiche del BR per ogni secondo hai a disposizione più del decuplo di informazioni. Non parliamo poi del DTS-HD che spara a 24.5Mbps....
    Per rispondere poi all'altro tuo post, ovviamente il tipo di codifica (ad es. DTS-HD MA, o 16 invece di 24 bit, etc.) viene scelta ANCHE in base allo spazio che occupa (gli extra ne prendono parecchio...) ed alle specifiche dei master audio di partenza.
    Infine, bisogna dare atto alla Sony di essere una delle (purtroppo) poche case estere ad adottare codifiche lossless per l'italiano, mentre di solito le altre ci snobbano.
    Concludo dicendo che l'audio italiano di Terminator Salvation è ovunque considerato come da riferimento, e che "accusare" il peer-to-peer di aver "frenato" l'avvento del Dvd-Audio non mi trova d'accordo



    PROMO in primo piano



    Scopri subito i 111 titoli in offerta a partire da €4.99!


    Newsletter

    Unisciti alla nostra newsletter

    GRATIS PER TE le news sempre aggiornate, le nostre offerte speciali e gli omaggi esclusivi!





    Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali




    DVDb

    Db New Db Update
    Già Usciti In Uscita


    Top 10





    © 1999-2018 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Privacy Policy