dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.

Spedizione gratuita! Scopri come!

posted: 01.04.2011 @ 21:36

Il 3D deve accelerare!

Parola di James Cameron, al Cinemacon di Las Vegas

TheNextOne reporting...

 James Cameron ritiene che i film in 3D siano troppo... scattosi!

 Al Cinemacon, evento tenutosi a Las Vegas dal 28 al 31 marzo, il regista di Titanic e Avatar ha definito inadeguato il frame rate dei film digitali 3D, sottolineando come gli attuali 24 frame al secondo introducano effetti stroboscopici, scattosità e nitidezza ridotta.

Il 3D deve accelerare!

 A questi spiacevoli effetti, Cameron si è detto fermamente deciso a porre rimedio, rivoluzionando le tecniche di ripresa digitali.

 Come? Semplicissimo, utilizzando telecamere capaci di girare a 48 o addirittura 60 frame al secondo.

 Cameron ha fatto proiettare alcune clip in 3D, prima a 24 frame poi a 48 e 60 frame, per dimostrare "il maggiore senso di dettaglio" e "l'incremento della nitidezza" nelle riprese con frame rate elevato. Tuttavia il regista non ha ancora stabilito se sia meglio utilizzare 48 frame o 60 e su questo dovrà accordarsi con altri operatori del settore.

 Ed ora la parte più interessante: Cameron ha dichiarato che avrebbe voluto girare Avatar a 48 frame, ma che i tempi non erano maturi per questo tipo di ripresa, e che invece girerà sicuramente Avatar 2 e 3 con il frame rate incrementato, anche se non si sa se a 48 o 60.

 Personalmente sono un estimatore di James Cameron e della sua visionarietà tecnologica: però non vorrei che questa rincorsa al frame rate trasformasse i film in quelle orrende telenovaleas iperfluide che si vedono sui televisori (e proiettori) dotati di filtri d'interpolazione.

 In effetti la scelta potrebbe avere senso nelle proiezioni 3D (più scattose proprio per l'utilizzo degli occhialini e per la ridotta luminosità) ma spero che non riguardi mai quelle bidimensionali, perchè probabilmente sfocerebbe in quel bruttissimo movimento iperfluido.

 Senza contare che il nuovo frame rate rischia di rendere obsoleti gli attuali Tv e proiettori 3D.

 Tornando ad Avatar, Cameron ha ricordato che sta ancora scrivendo la sceneggiatura dei due sequel, e che le riprese non inizieranno prima di 18 mesi.

 Tempo fa il regista aveva dichiarato che Avatar 2 si svolgerà quasi interamente in un mondo sottomarimo, lasciando anche intendere che il recente film subacqueo Sanctum 3D, da lui prodotto, è stato una prova generale per le tecniche di ripresa e le apparecchiature da utilizzare in Avatar 2.






A presto con nuove, curiose anticipazioni!
Ricevi GRATIS nella tua casella di posta le news dal mondo dell'intrattenimento digitale solo con DVDLog, la newsletter by DVDWeb.IT. Non perdere tempo, iscriviti subito!
  

Cafè 2.5 - I vostri commenti...

Il 3D deve accelerare!

Inizia una nuova discussione!Tutti i 12 messaggiEntra nel Cafè


Re: 3D solo al cinema .. per il momento
[Il 3D deve accelerare!]

By: EtaBeta

Posted: 06.04.2011 @ 15:46
Filo, in realtà anche l'ultimo Resident Evil ha usato le tecnologie di ripresa di Avatar, anzi ha utilizzato proprio lo stesso operatore (vedere gli extra per credere), ma non mi sembra che il risultato sia poi così eclatante...

Re: Re: Si! Ma solo al cinema!
[Il 3D deve accelerare!]

By: TheNextOne

Posted: 05.04.2011 @ 04:48
Se c'è una forma d'arte legata a doppio, triplo filo con la tecnologia è il cinema.

Per quanto mi riguarda ben vengano tutte le innovazioni, anche il 3D, purchè usato con consapolezza.

Imho Avatar riesce ad usarlo bene, ed anche Coraline. Oltre a loro pochi altri, purtroppo, ma il 3D richiede molto impegno, e una genialità a prefigurarsi le scene, e il modo di girarle, che non tutti hanno. Molti preferiscono convertire i titoli 2D o lanciare qualche oggetto in faccia al pubblico... capirai che sfruttamento del 3D...

Non finirò mai di dire che anche Hithcock era interesato al 3D ma lasciò perdere perchè all'epoca era troppo difficile da implementare con risultati soddisfacenti. Se fosse vivo oggi ci si butterebbe a pesce. E chissà cosa tirerebbe fuori. Pensate solo alla scena finale di Delitto perfetto in cui voleva enfatizzare col 3D il fatto che fosse il pubblico a passare le famose forbici...

Per il resto noto che spesso si critica non il 3D in sè (e ti credo, se vedesse un documentario IMAX 3D cambierebbe opinione sul 3D anche Polifemo ;)) ma le sue cattive implementazioni, e il bieco sfruttamento commerciale. Oppure il fastidio fisico che provoca in qualcuno.

Su quelle critiche sono d'accordo (beh, sul fastidio dovrà provvedere l'evoluzione tecnologica), mentre non sono d'accordo sul fatto che il 3D sia inutile (anche se non è indispensabile certo), e non sono assolutamente d'accorso con i soliti discorsi del tipo "meglio i contenuti le emozioni" etc. Discorsi che imho sono anche un po' retrogadi, in riferimento al cinema.

Su certi forum anche quelli a cui parli di Blu-Ray ti rispondono... bah, io non guardo alla "qualità", alle "lucine", ma alla sostanza, ai contenuti, alle emozioni etc. E addirittura ti gridano "viva la VHS", per passare da "intellettuali", da "profondi", da "impegnati": e invece fanno la figura degli snob che il cinema non l'hanno capito dalle fondamenta. ;-)

Se usato bene il 3D può convogliare i "contenuti" quanto il colore, il montaggio la regia e sonoro (sonoro che personalmente considero un elemento secondario).

E li può enfatizzare ad un livello che ancora non riusciamo nemmeno a immaginarci.

Mica che non se ne possa fare a meno... anzi.
Per adesso manco ci penso a prendere un TV 3D: ma nelle potenzialità del 3D come ulteriore peculiarità tecnico/espressiva del cinema io ci credo.

Re: Si! Ma solo al cinema!
[Il 3D deve accelerare!]

By: Randall McMurphy

Posted: 03.04.2011 @ 20:56
Che il 3D al cinema, e ancor più a casa, sia ancora ai primi passi lo si evince dal numero modesto di film in cui il 3D è realmente efficace e ben realizzato; diversi film hanno il "3D" solo perché aiuta a vendere il prodotto e lo fa vendere quasi al doppio del prezzo.
La tecnologia farà sicuramente passi da gigante, oggi è ancora acerba, domani ci sarà il 48 o 60 fps, dopodomani senza gli occhiali, poi verra il turno dell'olografia e chissà....
Io personalmente, allo stato attuale, lo ritengo quasi superfluo, e, tranne per pochi film, il mal di testa che ho regolarmente alla fine della visione non vale la candela dello spettacolo per cui ho perdipiù pagato un biglietto di prezzo doppio. Ma questa è una mia interpretazione e non certo il Verbo rivelato.
Però contemporaneamente mi auguro che il progresso faccia il suo corso, che la tecnologia si evolva continuamente alla ricerca di nuovi traguardi, poi a volte ci sono anche dei benefici indiretti, come l'indubbio vantaggio che il boom del 3D abbia fatto digitalizzare un numero considerevole di sale che altrimenti lo avrebbero fatto a d.d.d.
Il 3D domestico arriva a traino, vende perché è di moda, il tamtam pubblicitario te lo propina come equazione dove il 2d che sta al 3D come il bianco e nero stava al colore quarant'anni fà, come un passaggio epocale, ma il passaggio epocale lo abbiamo già fatto con i televisori digitali, tantissimi dei quali comprati negli ultimi anni.
E se dovesse mai accadere un incidente del tipo: "bambino gioca con il 3D e finisce all'ospedale" potrà scoppiare un caso mediatico come lo "scandalo"delle infezioni agli occhi nei cinema?
Vi ricordate? Il codacons, il Ministro della salute, i sequestri degli occhiali? Avvenimento non certo impossibile da verificarsi perché mentre al cinema si vede uno spettacolo in 3D diciamo una volta al mese, in casa se ne potrebbe fare un uso quotidiano; e ore a giocare ai videogiochi in 3D, e i film, e magari i telefilm, e guardiamoci pure il TG 3d in realtime...
Come ha scritto SimonPPC >La tecnologia è bella, ma attenzione all'uso che ne facciamo.<
Purtroppo tanti non terranno conto di questo e, in caso di abuso della tecnologia non oso pensare l'influenza sulle vendite di un opinione pubblica isterica ed emotivamente labile come la nostra.
Ma questa è un'altra storia e sono pure OT...
Un saluto a tutti.



PROMO in primo piano



Scopri subito i 114 titoli in offerta a partire da €4.99!


Newsletter

Unisciti alla nostra newsletter

GRATIS PER TE le news sempre aggiornate, le nostre offerte speciali e gli omaggi esclusivi!





Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali




DVDb

Db New Db Update
Già Usciti In Uscita
10. Turbo


Top 10





© 1999-2018 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy