dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.



..."No Shame DVD: anche in USA!"

1 - Lo Strano Vizio della Signora Wardh 29.06.2004 14:35
Questo titolo uscirà solo in America o anche qui da noi?
Visto che il film mi interessa non vorrei poi dovermelo prendere d'importazione :-).
Altri titoli di questo genere?
Altri film di Sergio Martino in generale? (es. La Coda dello Scorpione)
[Fausto Balbo]
2 - E in Italia? 28.06.2004 15:23
Leggo con piacere che la NoShame ha intenzione di pubblicare negli States titoli di ben altra levatura che i vari Pierino. Meno male. Però, per esempio, mi piacerebbe sapere se 'Boccaccio '70' verrà edito anche in Italia. Spero di sì. Che senso avrebbe farne solo un'edizione da esportazione? Lo dico perché è un film che io amo molto, soprattutto gli episodi di Visconti e di Fellini. Anzi, quello di Fellini (con un'Anita Ekberg grande come Godzilla che insidia Peppino De Filippo), è veramente geniale! Grazie a chi saprà rispondermi.
Ah, a proposito... ho visto che questo film è già presente sul mercato francese, con un'edizione deluxe a due dischi. Come sarà quuella della NoShame?
[Copperfield]
3 - Che ve ne frega a voi? (per lantis80) 24.06.2004 19:44
Ma che ve ne frega a voi se la 'No Shame' si interessa di editare questi film. Non li comprate, non ve ne interessate, fate finta di niente. La stessa cosa è successa con 'Cannibal Holocaust'. Tutti a dire 'è un film oltraggioso; è un film di m***a'. Ognuno ha le sue opinioni, ci mancherebbe altro, ma esprimetele solo se il film vi interessa. Se non lo guarderete mai, o lo avete guardato e non vi è piaciuto, dite solo 'non mi è piaciuto. Non è il mio genere' non c'è bisogno di dire che si è maschilisti o stupidi, se si amano 'Film di Genere'. Io personalmente adoro queste commedie scollacciate, ma solo quelle con il Grande Lino Banfi, e non vedo l'ora che escano. Non si può pubblicare solo quello che ci piace. E poi dire che sono simili ad American Pie... ma dai non scherziamo. Semmai è l'inverso, visto che questi film sono datati 1980 e American Pie e di pochi anni fa... e poi se noi in queste commedie siamo maschilisti, nei film americani cosa sono? Lode alla 'No Shame' per la riscoperta di questi film e per il trattamento che gli riserva. La Medusa dovrebbe imparare da queste case di produzione, come si fa ad editare un film di Dario Argento, famoso in tutto il mondo, senza un commento audio o un intervista... scandaloso!
[...]
4 - precisazione da Noshame films 24.06.2004 11:55
Tanto per precisare la qualità dei nostri prodotti è sempre stata di altissimo livello come dimostrano le recensioni uscite su tutti i giornali italiani. Per quanto riguarda le uscite americane facciamo notare che Noshame films editerà principalmente cinema d'autore negli Usa; leggete bene l'articolo. I primi titoli saranno Ieri, Oggi e domani (de sica) e Boccaccio 70 (fellini, de sica, visconti, monicelli) cui seguiranno il ferroviere (germi) e Cronaca di un amore di Antonioni che abbiamo restaurato sui negativi originali insieme alla Philip Morris.
[Noshame films]
5 - grande No Shame! 24.06.2004 10:58
Quando si parla di modo Italiano di fare DVD, caro Jareth, non si intendono certo le edizioni mediocri (a dir poco) delle label nostrane (vedi Medusa o Cecchi Gori) che nessuno si sognerebbe mai di esportare data la qualità indecente, ma i lavori eccellenti di queste due nuove etichette (parlo anche della Alan Young Pictures) e delle persone che ci stanno dietro che lavorano seriamente e realizzano prodotti che certo non sfigurano rispetto ai prodotti Americani. E' grazie alla No Shame che possiamo dire di avere finalmente anche noi una cultura del DVD in Italia. Ovviamente sulla qualità dei film ognuno ha le sue idee, ma davvero siete convinti che siano altre opere a meritare l'attenzione mondiale? Il nostro cinema è stato grande (soprattutto all'estero) grazie a queste opere e a tutti quei registi (oggi più o meno ignorati) che hanno realizzato veri e propri capolavori negli anni 60, 70 e anche 80. Un cinema da sempre ignorato dalla critica nostrana ma diventato oggetto di culto all'estero e che finalmente si sta riscoprendo anche da noi grazie al lavoro (e direi anche passione) di No Shame e Alan Young.
Sarà dura per te accettarlo ma è questo che va all'estero caro Lucignolo.
Oggi il cinema Italiano, tranne qualche rarissimo caso, non se lo fila più nessuno, sempre più al servizio della televisione, con le sue pietose e insulse 'fiction'.
Fino ad oggi per recuperare certe opere era necessario rivolgersi al mercato di importazione, oggi non più.
Speriamo che anche altre case di produzione seguano l'esempio di professionalità e di rispetto verso l'acquirente dimostrato da Alan Young (vedi la Medusa e gli scempi con i film di Bud Spencer e Terence Hill) e intanto godiamoci queste opere 'perdute' ma mai dimenticate del grande Cinema Italiano.
[leonardo]
6 - Non capisco perchè ci si debba scandalizzare... 22.06.2004 19:07
Non capisco tutte queste lamentele. Se non piace un genere di film non lo si acquista, punto e basta. Chi invece lo vuole lo compra. E' così dificile? Oppure Frau Marlene credi che quelli della NO Shame avrebbero investito le loro risorse su altre pellicole di genere diverso? Io non credo visto che son convinto che abbiano puntato molto sul fatto che i diritti di questi film costino veramente una scemata rispetto a film dal livello culturale-artistico più elevato. Poi se le vostre sono accuse verso l'attegiamento dell'italiano nei confronti del cinema allora è un altro discorso ma lasciate perdere la NO Shame che non fa altro che guardare ai suoi profitti riuscendo ad accontentare gli appassionati di questi generi minori trattando queste pellicole 'coi guanti' (dico cio' perchè ho visto la qualità con cui lavorano queste persone visto che sono le medesime che editano i dvd dell Alan Young). Ci sarebbe pittosto da incazzarsi con molte case, anche major per il trattamento dato ad opere di certo più importanti...
[simolatrottola]
7 - La Fenech come comparsa 22.06.2004 18:03
Volevo solo dire che secondo me la Fenech, se fosse nata negli Stati Uniti, avrebbe forse potuto fare sì e no la comparsa (cioè senza aprire bocca) come cassiera di un supermarket. Ma siamo in Italia... (e guardate le 'attrici' di oggi, non sono certo meglio).
[Alex '78]
8 - Maschilismo made in Italy 22.06.2004 18:00
Sono assolutamente d'accordo con Lucignolo su tutto, tranne che su un punto: non è vero che i nostri trash anni settanta sono la risposta ai film americani tipo American Pie. E per il semplice fatto che nei film italiani le donne sono tutte 'belle e bone' e soddisfano i palati maschili, mentre gli uomini sono tutti vecchi e orrendi!
Tipo Alvaro Vitali, Renzo Montagnani, etc. etc. Tipico gallismo italiano. Siccome nella vita questi signori (registi, produttori, sceneggiatori) vorrebbero avere belle donne, ma non possono si rifanno nei film dove donne stupende come Edvige Fenech (che è totalemnte incapace di recitare, ma è bellissima), Gloria Guida, e simili dovrebbero in qualche modo essere interessate agli orrendi di cui sopra. Nei film stupidi americani, almeno, c'è da rifarsi gli occhi per tutti, con dei ragazzi bellissimi e muscolosi, che fanno impazzire le ragazzine. Esportando questi filmacci dunque noi esportiamo anche il peggior maschilismo e gallismo italiano.
Che vergogna! E secondo voi gli americani sarebbero interessati a questa roba pecoreccia? Ma fatemi il piacere...

P.S. Per Dr.DVD: grazie della dritta, le natiche di Brad Pitt sono mitiche! (ma anche i suoi addominali, che in Troy espone con molta generosità. Il che conferma la mia teoria poco sopra).
[Jessica]
9 - Era ora! 22.06.2004 17:19
Era ora Jesus Christ Superstar!
Chi è che ha detto che la splendida Edwige è un'attrice di serie z? Vergognarsi!
Io non vedo l'ora che tutti i film con la divina Edwige escano in dvd anche dalle nostre parti e beeep a chi ci vuole male!!!
[Gino]
10 - No, vi prego, ditemi che non è vero... 22.06.2004 15:20
E' così che sprecano il tempo quelli della NoShame? Editare in formato originale 'Pierino' e con il commento audio?!? Ma non hanno nient'altro da fare? Vabbè che in Italia come revisionisti non siamo secondi a nessuno. Edwige Fenech da attrice di serie Z è già diventata una donna di cultura (basta il matrimonio giusto, no?). A Roma qualche anno fa all'interno dell'Esatate Romana e del cineforum Massenzio, è stata presentata una retrospettiva dei film della ex signora di Montezemolo. Non so se mi spiego. E Anna Magnani (dico, Anna Magnani, la più grande attrice che l'Italia abbia mai avuto) ha avuto mesi fa qui a Roma il primo, dico primo, riconoscimento dopo la sua morte: una piccola mostra al Campidoglio organizzata in extremis e passata in sordina, senza pubblicità nè sponsor. Questa è la cultura in Italia.
[Frau Marlene]
11 - Shame! Shame! Scemi! 22.06.2004 15:10
Beh, perché no? Può darsi che qualche italo americano nostalgico abbia voglia di ricordare la stupidità del cinema italiano degli anni settanta e ottanta. Perché negargli questa possibilità, per poi provare anche un senso di scampato pericolo? (per essersene andato, ovviamente). Detto questo, sarei curioso di sapere quanti DVD riuscirà la NoShame a vendere negli States. Se poi pubblicheranno le stesse penose edizioni italiane... beh, allora il successo è assicurato! Il made in Italy subirà un duro colpo. Peccato perché ci sarebbero altri film da esportare (non so... avete presente quelli di un certo Fellini, di un tale Visconti, di un tizio che si chiama De Sica... tanto per citarne solo tre). D'altra parte dobbiamo pur rispondere a 'Scemo & più scemo', 'American Pie' 'Scary movie' etc... non vogliamo mica essere da meno, VERO? W l'Italia...
[Lucignolo]
12 - Non ci posso credere!!! 21.06.2004 13:50
Finalmente!!!

'La stessa squadra che, per la prima volta, esporterà il modo italiano di fare DVD anche negli Stati Uniti!'

Avete capito, ragazzi?
Anche negli Stati Uniti, avranno dei dvd fatti 'all'italiana'!

Anche negli Stati Uniti avranno i film senza i mille contenuti speciali che in Italia ci vengono sempre negati. Anche negli Stati Uniti avranno i commenti audio sottotitolati in tutte le lingue tranne che la loro. Anche negli Stati Uniti avranno i dvd realizzati dai master delle vhs di vent'anni prima. Anche negli Stati Uniti smadonneranno per i film tagliati e per le edizioni prive di gadget... e, soprattutto...

ANCHE NEGLI STATI UNITI AVRANNO I FILM RIDOPPIATI!

Ah, che pacchia! Già me lo vedo Al Pacino doppiato in Inglese, mono, da Paolo Villaggio... O Robert DeNiro con la voce di Renato Pozzetto!
Sembra anche che faranno un'edizione specialissima di 'The Lion King' dove, eccezionalmente, Timon e Pumbaa saranno ridoppiati anche per il mercato americano!!!

Evvai! Finalmente anche oltreoceano potranno sorbirsi una parte dello schifo che c'è in Italia!

Grande notizia! :-)))
[Jareth]

Lascia il tuo commento!



Newsletter

Unisciti alla nostra newsletter

GRATIS PER TE le news sempre aggiornate, le nostre offerte speciali e gli omaggi esclusivi!





Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali




DVDb

Db New Db Update
Già Usciti In Uscita


Top 10





© 1999-2020 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Privacy Policy