dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.

posted: 11.05.2020 @ 14:15

Cinema degenere: Blaxploitation... can you dig it?

Il filone più riconoscibile meno riconosciuto in Italia

Davide Z reporting...

 Musica funk, estetica seventies e protagonisti in lotta contro il sistema: pochi generi sono così immediatamente riconoscibili come la Blaxploitation, un filone che ha segnato un'epoca, svecchiato lo scenario del cinema americano, salvato alcune major dalla bancarotta e... attecchito poco in Italia!

 Sebbene all'epoca i titoli più noti del filone siano infatti arrivati anche nelle nostre sale, da noi il "black" non scatena ricordi nostalgici di massa, né offre buone garanzie d'incasso, anche quando i revival d'autore alla Jackie Brown farebbero pensare il contrario, basti notare l'esiguo numero di titoli disponibili in formato fisico digitale. Ma qual è il motivo?

Cinema degenere: Blaxploitation... can you dig it?


 La risposta più ovvia è che l'Italia non ha un passato di società multietnica, quindi manca il pubblico di riferimento, anche se in America da tempo il dibattito è aperto e più di qualcuno risponderebbe che la Blaxploitation non è necessariamente per un pubblico di settore: molti dei realizzatori erano infatti bianchi, soprattutto i pezzi grossi delle major che distribuivano (e spesso producevano anche) i titoli. BlackKklansman di Spike Lee, ad esempio, tratta anche questo aspetto, oltre a essere un intelligente tentativo di aggiornare il filone.



 Dunque genere che rivendica un'identità o semplice passatempo “esotico” per il pubblico wasp? Di sicuro, proprio la carta “esotica” è quella che da noi ha permesso un certo sviluppo del filone, basti pensare alla saga di Emanuelle Nera, in cui è l'erotismo a fare da grimaldello. E infatti questa, almeno in DVD, è arrivata tutta:



 (L'edizione di Emanuelle e gli ultimi cannibali in foto è francese, ma esiste anche un raro DVD italiano di Lamberto Forni)

 Non dimentichiamo poi che alcuni "divi" del filone hanno avuto un prolungamento di carriera proprio da noi, basti pensare a Fred Williamson, qui in un fotogramma di Quel maledetto treno blindato.



 Se invece capovolgiamo direttamente la prospettiva, troviamo quell'altro caso peculiare che è Starsky & Hutch, serie amatissima da noi, che riprende tutti gli stilemi della Blaxploitation, inclusi attori come Antonio Fargas, uno dei "prezzemolini" del filone. Solo che li ripropone in salsa “bianca”. E anche questa è perfettamente reperibile.



 Insomma, è indubbio che un interessamento ci sia stato, ma rimanendo sempre un po' in superficie. Se infatti andiamo a scavare tra i titoli “puri”, il volume delle proposte scende drasticamente, alcuni film fondamentali sono inediti, altri mancano su supporto digitale. L'unica proposta coerente al momento è quella di Home Movies, all'interno della collana Freak Video, che abbiamo già visto in passato e che per adesso comprende quattro titoli:



 Ora non sappiamo se Home Movies proseguirà nell'offerta (un comunicato nella pagina Facebook rivela che i DVD Blaxploitation sono quelli che hanno venduto meno... ma va?). Comunque, i quattro titoli rappresentano un buon inizio, poiché sintetizzano le due anime del filone: quella più dichiaratamente "di genere" (Lady Cocoa e TNT Jackson) che è andata per la maggiore, e l'altra più radicale e militante in cui si prendono di petto le questioni legate ai conflitti sociali e alle rivendicazioni della minoranza afroamericana (qui rappresentata benissimo da The Final Comedown)

 Fatte queste premesse, mettiamo ora il caso che l'appassionato e curioso, dopo aver visto questi film, volesse proseguire la collezione per farsi la sua videoteca “blax”: da dove dovrebbe iniziare?

 Un ottimo spunto lo offre la classifica stilata da WatchMojo.com, che ha compiuto scelte eclettiche e in grado di restituire in maniera abbastanza completa l'articolazione del fenomeno. Seguiamola e vediamo la disponibilità dei titoli:

 10 – Across 110th Street, di Barry Shear. Qui, più che sul versante action/poliziesco, siamo dalle parti del noir puro, attraverso l'indagine che vede affiancati un poliziotto bianco e uno nero a Harlem, sull'immaginaria linea di confine tra le differenti comunità. Un film duro e avvincente, che fortunatamente è uscito anche in Italia come Rubare alla mafia è un suicidio e come tale lo ritroviamo in DVD per Golem Video:



 Naturalmente il titolo inglese dovrebbe accendere qualche campanello, viene da qui infatti il favoloso brano musicale usato da Quentin Tarantino sui titoli di testa di Jackie Brown (che visivamente riprendono quelli de Il laureato, ma si sa, Quentin è un genio a intrecciare le fonti):



 9 – Dolemite. Misconosciuto fino a ieri, questo titolo è attualmente al centro di un insperato revival grazie all'eccellente biopic Dolemite is my name disponibile su Netflix, dove il mitico Eddie Murphy ripercorre vita e carriera di Rudy Ray Moore, antisegnano del rap. Il film spiega molto bene il tipo di pellicola cui ci troviamo di fronte, un prodotto sgangherato e buono per ingozzarsi di popcorn, diventato comunque un cult-movie:



 Ovviamente qui si consuma un tipico paradosso all'italiana: grazie alla disponibilità sulla più celebre piattaforma streaming, chiunque può accostarsi alla storia di Moore... ma non è possibile vedere il vero Dolemite perché da noi è inedito! Come si può rimediare? Gli english-friendly possono rivolgersi al Blu-ray di Vinegar Syndrome, che pur essendo una casa americana realizza edizioni region free:



 8 - Black Caesar - Il padrino nero. Riecco Fred Williamson in quello che forse è il suo titolo più celebre! Un libero remake di Piccolo Cesare con l'ascesa al crimine di un giovane di Harlem che si sconterà con la mafia italiana (un leitmotiv del filone!) e anche con chi gli sta vicino. La lotta per il potere e la supremazia, si mescola inevitabilemente al vissuto del protagonista e alle violenze subite in passato, fatto che rende la sua ascesa tra i ranghi un percorso autodistruttivo. Dirige un "master of horror" come Larry Cohen, cui si deve poi anche il sequel Tommy Gibbs criminale per giustizia ;)

 Il film, uscito nei nostri cinema all'epoca, manca in supporto digitale: è nel catalogo MGM, ma i DVD europei che pure sono state realizzati, sono privi dell'edizione italiana:



 7 - Coffy. Qualsiasi percorso sulla blaxploitation non potrebbe mai dirsi completo senza la regina Pam Grier, forse l'unica icona che sia riuscita anche a trascendere il genere! Grazie a interpreti come lei, il filone si è aperto a una "terza via", in perenne equilibrio tra rivendicazioni femministe e puro divertimento per il pubblico in grado di apprezzare le eroine, decenni prima del #metoo. Coffy è solo uno dei suoi titoli più celebri e quindi la ritroveremo ancora in lista. Per quanto riguarda le edizioni, il DVD italiano non è di facile reperibilità, ma l'edizione è europea e quindi la nostra lingua si trova pure nei dischi usciti negli altri paesi! C'è anche il Blu-Ray della Arrow, ma in questo caso senza l'italiano:



 6 - Cleopatra Jones. Altra dimostrazione, appunto, di quanto forte fosse il filone al femminile. Stavolta l'eroina è Tamara Dobson, agente speciale che sconfigge i cattivi con i suoi irresistibili colpi di karate! Il film uscì in Italia all'epoca, ma non abbiamo nessuna edizione da collezionare, anche gli import europei sono privi dell'italiano. A questo punto conviene rivolgersi al Blu-Ray americano di Warner Archive, che ha i sottotitoli inglesi ed è region free:



 5 - Sweet Sweetback's Baadasss Song. Arrivati a metà della classifica, riponiamo qualsiasi ironia nel cassetto, perché siamo di fonte a un capolavoro! Il grandissimo Melvin Van Peebles dirige e interpreta il manifesto dell'ala più radicale del filone, raccontando la fuga per la vita di un giovane del ghetto dopo uno scontro con poliziotti razzisti. Il viaggio è raccontato con grande libertà formale, in un approccio a metà strada fra il lirico e lo sperimentale. Uno dei film che hanno letteralmente creato il genere e che scandalosamente non è mai uscito in Italia. Obbligatorio il Blu-Ray (region free) di Vinegar Syndrome, se esiste un blaxploitation da portare sull'isola deserta è questo:



 4 - Foxy Brown. Come promesso, la divina Pam Grier torna a lottare con noi, grazie all'altro suo più celebre personaggio, una "lady vendetta" in guerra con i boss della droga che le hanno ucciso il compagno. Non si scherza con Pam! Come già in Coffy, dirige un re dell'exploitation come Jack Hill, quindi siamo in buone mani. Il DVD italiano è della MGM:



 3 - Blacula. Come si può notare, i detour del percorso sono alquanto spericolati, esiste infatti anche una blaxploitation horror e questo ne è l'esponente più noto, diretto da William Crain che poi ha messo le mani anche su Starsky & Hutch (tutto torna)! Ovviamente si tratta della versione black di Dracula e anche se la premessa può apparire sciocca, in realtà il film è molto valido. Incredibile ma vero, ha avuto pure una distribuzione italiana ed è poi uscito in DVD per Sinister Film, anche se consiglio di non trascurare il Blu-ray inglese di Eureka Entertainment che toglie l'italiano ma aggiunge il sequel :-)



 2 - Superfly. Quando si dice buon sangue non mente: Gordon Parks Jr. eredita infatti l'ottima mano del padre per raccontare la storia di uno spacciatore che vuole ritirarsi, ma ovviamente non sarà facile! Un autentico classico del genere, gratificato anche da una colonna sonora pazzescha di Curtis Mayfield. Impossibile dunque non dedicare un po' di tempo alla magnifica Pusherman:



 Superfly è il classico per eccellenza fra i mancanti, nonostante all'epoca sia tranquillamente uscito al cinema e ogni tanto passi pure in tv. Anche in questo caso bisogna quindi armarsi di anglofonia e rivolgersi al Blu-Ray americano/region free di Warner Archives:



 1 - Shaft, ovviamente :-) Il mitico detective di Richard Roundtree è il re del filone, perché ne è in un certo qual modo il modello e perché Gordon Parks (padre) è un vero maestro nell'amalgamare gli aspetti tipici del genere: la ruvidezza del modello sociale, il buon meccanismo noir, la coolness di un eroe rude ma giusto. Com'è noto i film della saga principale sono tre, Shaft il detective, Shaft colpisce ancora, Shaft e i mercanti di schiavi (non diretto da Parks), tutti usciti in DVD:



 Richard Roundtree continua comunque a interpretare il "vero" Shaft ancora oggi, come dimostra la comparsa nel più recente sequel, in cui troviamo ben tre generazioni della famiglia:



 E ovviamente anche qui non può mancare il momento musicale con l'immortale score di Isaac Hayes, vincitore di un Oscar:



 Ricordo che Shaft è tratto da un romanzo di Ernest Tidyman, apripista di una serie che in totale conta 7 titoli. In Italia ne sono arrivati 5 e i primi due hanno pure goduto di una recente ristampa per SUR Edizioni. Un vero eroe multimediale insomma!




 (Da notare nelle vecchie edizioni Garzanti, l'uso disinvolto del termine "negro", altri tempi e altre sensibilità).

 Siamo così arrivati in fondo, ma abbiamo solo grattato la superficie e tanti sono gli inediti o i titoli distribuiti, ma che attendono ancora la pubblicazione in digitale, come dimostrano anche le "menzioni speciali" del video di WatchMojo, che trovate qui sotto (The Mack - Il marciapiede della violenza, Johnny lo svelto, Slaughter - L'uomo mitra, Blackenstein). Come sempre non molliamo, anche perché questi eroi ci hanno insegnato a essere dei veri duri e quindi continueremo a cercarli!

 





A presto con nuove, curiose anticipazioni!
Ricevi GRATIS nella tua casella di posta le news dal mondo dell'intrattenimento digitale solo con DVDLog, la newsletter by DVDWeb.IT. Non perdere tempo, iscriviti subito!
  

Cafè 2.5 - I vostri commenti...

Cinema degenere: Blaxploitation... can you dig it?

Libera il tuo istinto di reporter!
Scrivi tu il primo messaggio!
Entra nel Cafè




Newsletter

Unisciti alla nostra newsletter

GRATIS PER TE le news sempre aggiornate, le nostre offerte speciali e gli omaggi esclusivi!





Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali




DVDb

Db New Db Update
Già Usciti In Uscita


Top 10





© 1999-2020 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Privacy Policy