dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.

posted: 13.11.2007 @ 11:55

Gundam dissequestrato!

Risolte le liti, in arrivo i DVD

Davide Z reporting...

 E’ giunta finalmente a una conclusione la disputa che ha visto la serie Mobile Suit Gundam (e anche quella di Zambot 3) bloccata a causa di un sequestro dei DVD prodotti dalla Dynit.

 Nella giornata di ieri, infatti, Wonderzone, che aveva chiesto il sequestro, ha pubblicato sul suo sito una dichiarazione che recita quanto segue:

“A seguito degli ultimi avvenimenti relativi alla questione legata alle note vicende di Gundam l'iter giudiziario della vicenda come sapete stava giungendo in breve (poche ore) al termine con la possibilità di un rinvio a giudizio e quindi la fine di Gundam in Italia. Onde evitare tutto questo - dopo una lunga riflessione - abbiamo comunque deciso in data odierna il ritiro della denuncia ed il dissequestro dei Dvd per permettere subito la distribuzione di Gundam e Zambot 3.”

 Per chi non sapesse chi sono i soggetti coinvolti, Wonderzone è una “Associazione Culturale nata nel 1999 con lo scopo di favorire la cultura Giapponese in Italia in ogni sua forma.” La querelle con la Dynit pare sia nata poiché, nell’ambito di un suo progetto di recupero della serie animata, Wonderzone aveva depositato in SIAE il doppiaggio storico facendosi carico anche del suo “restauro”. Di qui la volontà di vedere premiato “Lo sforzo materiale (fiere, telefonate, incontri, trasmissioni televisive, giornali) fatto da questo gruppo di persone (…) non solo economicamente (come magari qualcuno pensa) ma sopratutto moralmente che e’ la cosa piu’ importante.”

 Qualunque sia il giudizio sull’operato delle due parti coinvolte sta di fatto che adesso finalmente una triste pagina si è chiusa. Rimane soltanto da sapere la nuova data di uscita del primo cofanetto, restiamo in attesa.




A presto con nuove, curiose anticipazioni!
Ricevi GRATIS nella tua casella di posta le news dal mondo dell'intrattenimento digitale solo con DVDLog, la newsletter by DVDWeb.IT. Non perdere tempo, iscriviti subito!
  

Cafè 2.5 - I vostri commenti...

Gundam dissequestrato!

Inizia una nuova discussione!Tutti i 13 messaggiEntra nel Cafè


Sfiguz estrema persino per l'ultimo dei tesserati
[Gundam dissequestrato!]

By: Alessandro

Posted: 27.11.2007 @ 14:57
Molto sfiguz, perche':
- il danno di immagine e' riconducibile anche ai fasullissimi e lacrimosi comunicati stampa, ingenuamente firmati a titolo personale!!!
- ogni risarcimento in sede civile, come un'eventuale inchiesta che riguardasse l'illecita edizione WZ - di fatto la decisione del GIP ha sancito che WonderZone faceva edizioni PIRATA, commettendo quindi un reato PENALE MOLTO PESANTE - si abbattera' su TUTTI i soci della WZ.
E' capitato spesso che un'associazione culturale, tipo quelle dei locali che chiedono la tessera di ingresso, fallisse in modo poco pulito o celasse "attivita' extra" costringendo i clienti tesserati a prendersi la briga di nominare un avvocato.
Questa volta, con Gundam pirata venduto sia pure "internamente" ad un milione a botta, ed altri titoli "restaurati"... Brrr... Se fossi un tesserato farei fronte comune per versare qualche migliaio di euro a testa nelle capienti tasche di un buono studio legale.

Del resto, sappiamo chi e' l'uomo "terminal", non e' uno sprovveduto, anzi. Questi di WZ si sono comportati veramente in modo troppo stupido per suscitare la benche' minima pieta', e penso di interpretare il pensiero di buona parte del fandom. Peccato che tutto sia scaturito da un fantomatico "comitato direttivo": non che questo possa mitigare la posizione degli associati, ma certo, se fossi un tesserato qualsiasi, mi sentirei un pochetto incupito ed avrei brama di sangue...

Il sito, poi, a parte le ovvie sezioni "rimosse", e' ancora in piedi, con tanto di comunicati! Non capiscono che proprio quei comunicati finiranno nel faldone delle prove del danno di immagine?!?!? Fossi in loro avrei buttato giu' tutto con la classica scusa "server in manutenzione". A dar corda agli sciocchi, alla fine ci si impiccano.

Intanto godiamoci il primo box finalmente in distribuzione, e la prossima settimana il secondo. ^__^

Re: Re: Boomerang clamoroso e prevedibile
[Gundam dissequestrato!]

By: Appy

Posted: 23.11.2007 @ 12:45
Che sfiguz quelli della WZ... bah

Re: Boomerang clamoroso e prevedibile
[Gundam dissequestrato!]

By: Davide Z

Posted: 23.11.2007 @ 12:21
Qualcuno chiedeva quale sarebbe stata la prossima puntata della vicenda giudiziaria di Gundam?
Eccola nel nuovo comunicato di Dynit che precisa la sua versione dei fatti:

"Gundam: Precisazioni sulla vicenda 21/11/2007

Dopo aver letto attentamente il comunicato emesso in data 14/11/2007 da “Massimo – Wonderzone Staff”, contenente affermazioni non corrispondenti alla realtà storica dei fatti e manifestamente erronee sotto il profilo giuridico, per amore di verità riteniamo indispensabile chiarire gli aspetti essenziali della vicenda processuale avente ad oggetto il noto sequestro probatorio da noi patito nello scorso mese di ottobre.

È bene sottolineare che la decisione del 13/11/2007, con la quale il Sig. Pubblico Ministero ha disposto la restituzione di tutto il materiale requisito alla Dynit, è stato adottato solo ed esclusivamente sul presupposto – come recita il provvedimento stesso – che le accuse mosse dal Sig. Zangirolami nelle proprie denunce non hanno trovato alcun riscontro probatorio all’esito delle scrupolose indagini svolte dalla Guardia di Finanza.

Gli investigatori hanno inconfutabilmente accertato che la Dynit ha legittimamente acquisito tutti i diritti di sfruttamento economico di “Mobile Suit Gundam” e “L’Invincibile Zambot 3” dai soggetti titolari degli stessi e nel contempo agito nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di diritto d’autore.

Non è assolutamente vero, quindi, che il suddetto provvedimento di dissequestro sia stato condizionato - nemmeno in minima parte – dalla decisione del Sig. Zangirolami di “ritirare la querela”, atteso che i reati ipotizzati nella specie dal Sig. Pubblico Ministero sono procedibili d’ufficio.

È falsa pure l’affermazione secondo la quale la scelta del rappresentante dell’Associazione Wonderzone di rinunciare all’azione penale (come appena detto assolutamente ininfluente) sia dipesa dalla “richiesta degli avvocati” della Dynit, i quali al contrario, lungi dall’intrattenere trattative assolutamente inutili con il denunciante, hanno tempestivamente attivato la procedura di riesame dei provvedimenti di sequestro avanti il Tribunale della Libertà, che il giorno dell’udienza, il 14/11/2007, non ha potuto ovviamente esprimersi nel merito essendo stato disposto il dissequestro il giorno precedente.

Riteniamo di dover segnalare che i nostri difensori hanno depositato una istanza volta a sollecitare l’archiviazione del procedimento penale per manifesta infondatezza dell’accusa, atto a questo punto certamente dovuto visti gli esiti delle indagini.

I nostri legali, infine, a prescindere dalle “chiacchiere” contenute nei vari comunicati emessi dalla Wonderzone, si sono riservati di valutare, documenti alla mano, ogni opportuna azione nei confronti dei responsabili dei gravissimi danni, anche d’immagine, che ci sono stati arrecati.

Lo Staff Dynit"



Newsletter

Unisciti alla nostra newsletter

GRATIS PER TE le news sempre aggiornate, le nostre offerte speciali e gli omaggi esclusivi!





Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali




DVDb

Db New Db Update
Già Usciti In Uscita


Top 10





© 1999-2020 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Privacy Policy