dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.

posted: 11.05.2007 @ 12:31

Ufo Robot Goldrake: la nuova edizione italiana - parte 2

Doppiaggio Originale Vs. Ridoppiaggio!

Davide Z reporting...

 Accostarsi alla nuova edizione italiana di un classico come Goldrake è qualcosa che inevitabilmente crea tensione, soprattutto se, è il mio caso, si ha ben presente il Doppiaggio Storico (ho rivisto le prime puntate più di una volta in tempi recenti). Quindi nel mio approccio ho cercato di essere sereno e oggettivo: ho utilizzato il Doppiaggio Storico come punto di partenza, tentando di capire se la nuova traccia riesce a tenerle testa e, nel contempo, se è valida come doppiaggio in sé.

 Sorprendentemente il primo dei due confronti ha rivelato particolari interessanti, mentre il secondo è stato invece più problematico. Infatti il rischio che sempre si pone di fronte a doppiaggi realizzati in un’epoca diversa da quella in cui è stato prodotto un film è il classico effetto “artificioso”, dovuto al fatto che le tecniche di doppiaggio cambiano nel tempo;

Il nuovo “Goldrake” presenta una recitazione decisamente più enfatica, con battute pronunciate con un tono più impostato rispetto a quanto non si facesse negli anni Settanta, difetti che comunque possono risaltare soltanto all’orecchio più attento e allenato a cogliere queste sfumature.

 Prima di proseguire, comunque, va spesa qualche parola sul nuovo adattamento italiano. La versione mostrata a Napoli è quella con i nomi che si rifanno al Doppiaggio Storico (Actarus, Goldrake, Alabarda Spaziale eccetera...), anche se non mancano piccole variazioni: dalla fattoria Betulla Bianca cui è stato restituito il nome “Shirakaba”, al TFO, in origine pronunciato “Ti-Effe-O” e ora invece diventato “Ti-Ef-O”, all’inglese. Inoltre il pilota del veicolo, Alcor, ritrova il nome originale Koji Kabuto, per mantenere la continuità con le saghe dei Mazinga, di cui Ufo Robot Goldrake costituisce una ideale terza parte. Anche in questo caso l’effetto è straniante e si avverte il compromesso fra passato e presente, bisognerà farci l’abitudine.

 Per ciò che invece riguarda la traduzione, il testo è sostanzialmente identico a quello della versione classica, le variazioni sono davvero minime (ad esempio nell’ormai celebre riferimento iniziale a Mazinga Z) e forse non giustificano un ridoppiaggio a tappeto.

 Una ulteriore precisazione sull’aspetto recitativo: la celebre clip postata tempo addietro da d/visual sul suo sito e ancora ascoltabile su YouTube è perfettamente rappresentativa del lavoro svolto. I passaggi sono infatti gli stessi senza alcuna variazione, ivi incluso l’eccessivo effetto eco quando Actarus “chiama” le armi.




A presto con nuove, curiose anticipazioni!
Ricevi GRATIS nella tua casella di posta le news dal mondo dell'intrattenimento digitale solo con DVDLog, la newsletter by DVDWeb.IT. Non perdere tempo, iscriviti subito!
  

Cafè 2.5 - I vostri commenti...

Ufo Robot Goldrake: la nuova edizione italiana - parte 2

Libera il tuo istinto di reporter!
Scrivi tu il primo messaggio!
Entra nel Cafè




Newsletter

Unisciti alla nostra newsletter

GRATIS PER TE le news sempre aggiornate, le nostre offerte speciali e gli omaggi esclusivi!





Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali




DVDb

Db New Db Update
Già Usciti In Uscita


Top 10





© 1999-2020 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Privacy Policy