dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.

posted: 17.04.2003 @ 18:56

Vivi e lascia morire (dal ridere…)

(Audio)Intervista a Rowan Atkinson !

SpaM reporting...

 Collezionista di auto da corsa, miliardario, Rowan Sebastian Atkinson possiede alcune Ferrari e diverse Aston Martin con cui corre professionalmente. La moglie è di origine italiana e per questo motivo aveva ritardato l'uscita della serie televisiva nel nostro paese, ovvero per godersi in pace la casa sulla riviera ligure senza che nessuno lo riconoscesse. Due figli, quarantotto anni il prossimo Natale. Atkinson è un brillante ingegnere plurilaureato a Oxford e Newcastle. Attore per vocazione, Atkinson ha avuto alcune piccole parti in film come l'ultimo 007 con Sean Connery, Mai dire Mai, e nella commedia Quattro matrimoni e un funerale. Dopo avere prestato nell'originale inglese la voce a Zuzu, personaggio del Re Leone di Walt Disney è stato anche protagonista di una serie di telefilm comici di natura poliziesca.

 Diventato celebre per il suo personaggio Mr.Bean dopo la serie Blackadder portata avanti con attori come Colin Firth, Atkinson ha pensato di tornare a flirtare con il mondo di James Bond, dopo il grande successo di una serie di spot in cui indossava lo smoking regolamentare per pubblicizzare una carta di credito.

Adesso è Johnny English, uno degli agenti meno segreti e più divertenti della storia del cinema!

 La serie di Mr.Bean lascia pensare che ci sia un po' di Mr. Bean in tutti noi. Johnny English ci dà l'idea che ci sia un po' di Mr.Bean anche in 007...

 Quello che mi interessa nella vita è di interpretare personaggi interessanti e di renderli credibili. Recitare in un ruolo come quello di Mr.Bean consente di tirare al massimo le redini della credibilità, perché è così bizzarro, singolare, egoista e orientato solo verso se stesso. Per quanto estremo ho sempre considerato Mr.Bean un personaggio credibile e questo è il motivo per cui il bambino che è in tutti noi si identifica con lui. Perché Bean è un bambino intrappolato nel corpo di un adulto. Questo è il motivo per cui i bambini si identificano subito con lui e perché gli adulti fanno lo stesso seppure ad un livello diverso, ricordandosi di come erano da piccoli a otto e nove anni. L'età mentale di Bean: otto o nove anni. All'inizio del film Johnny English, invece, riesce a vedere esaudita una propria fantasia: diventare uno degli agenti di punta del servizio segreto britannico. Qualcosa che normalmente non sarebbe mai accaduto senza una serie di spiacevoli incidenti. Johnny English è un personaggio molto più verbale di Mr.Bean, ma l'aspetto visivo del personaggio resta comunque più interessante. La commedia sta più nelle situazioni in cui si caccia piuttosto che nelle cose che dice.

Johnny English è un po' un omaggio alla fascinazione di quaranta anni di James Bond...

 E' molto vero. Sono sempre stato un avido seguace della saga bondiana, soprattutto negli ultimi due anni ho iniziato a leggere i libri, ma non per trarre un'ispirazione per Johnny English, perché la sceneggiatura era stata già scritta.
Sono libri che riguardano gli anni Cinquanta e sono ambientati in quell'epoca. James Bond è un figlio di quell'epoca. Quello che credo sia giusto rilevare è il fatto che lo 007 dei libri ha molte più colpe e lacune di quello cinematografico. Nei romanzi commette degli errori e le cose gli vanno male, è più abile e al tempo stesso molto più proporzionato nell'idea di se stesso di quanto sia Johnny English. Il mio personaggio è più vicino allo 007 dei libri che a quello dei film.

Che paragone si può tracciare con Peter Sellers e l'ispettore Clouseau?

 Come Clouseau si prende molto sul serio. Ha un'idea di se stesso tremendamente strutturata: crede di avere ragione, crede di avere sempre ragione. Noi, il pubblico, sappiamo, invece, che sta sbagliando o che sbaglierà presto. Del resto sopra l'ispettore Clouseau pende un grosso punto interrogativo: come ha fatto a non essere licenziato? Come farà ad arrivare nel prossimo film con il medesimo incarico? Del resto questa è la natura della finzione cinematografica: tu continui a credere a quello che vedi. Del resto Clouseau è anche uno che spesso ha successo: non per quello che ha fatto, certo, bensì per certe situazioni fortunate... Certo sarebbe potuto accade in maniera più efficiente, diciamo...

 Lei è un grande appassionato di auto: cosa si prova a guidare una macchina come 007 e a sparare un missile mentre si guida... benché il bersaglio scelto sia solo un autovelox...?

 Amo le auto e adoro correre con le moto. Ero ansioso di girare una scena guidando un auto per le strade di Londra. Purtroppo, come si vede nel film, l'auto è bloccata su un carro attrezzi che l'ha portata via perché English l'aveva parcheggiata in divieto di sosta. Per due terzi dell'inseguimento non può essere guidata. Quello che un po' mi ha irritato è stato il fatto che gran parte della corsa in macchina doveva essere girata proprio quando mi stavo dedicando alle riprese di altre scene principali del film e quindi non potevo fare io stesso la maggior parte degli stunts alla guida come mi ero sempre ripromesso di fare. L'idea dell'autovelox è venuta al regista della seconda unità: ho pensato subito che si trattava di un'ottima idea, perché è decisamente qualcosa di mai visto prima!

 Il gran pregio di Johnny English è quello di essere un film strutturato e non una parodia di un genere...

 Sono contento che lo abbia notato. In molti mi chiedono cosa mi abbia spinto a girare un'altra parodia. In realtà questa non è una parodia, anche se è facile comprendere perché la gente voglia considerarla tale. E' vero: è una spy story ed è una commedia. Molti pensano che sia un po' come Austin Powers quando chiaramente è a milioni di anni di distanza da quella serie.

 ... Meno male: la matrice demenziale di Austin Powers dopo tre film non è più una novità...

 Beh, fino a quando il pubblico andrà a vederlo... è una serie così diversa. Noi non abbiamo mai pensato ad una parodia. Johnny English è occasionalmente parodico e talora viene anche aiutato se tu ricordi quali sono i riferimenti ai film di James Bond sia che si tratti delle pistole, delle macchine o delle belle donne. Il pubblico è stato educato a comprendere il mondo delle spie britanniche attraverso James Bond. Io mi diverto molto a vedere i film di Austin Powers e apprezzo moltissimo Mike Myers, ma quei film sfruttano ogni occasione per essere divertenti e per le battute. Johnny English invece sceglie una strada diversa. Si lancia con il paracadute e atterra su un palazzo. Fino all'ultimo non c'è nulla di divertente, perché è una sequenza che avresti potuto vedere in qualsiasi film d'azione. Lo scherzo arriva solo alla fine. Devo dire che avevamo inserito un elemento divertente, quando - atterrando sul tetto del palazzo - cadeva ancora una volta di sotto. Ci sembrava, però, troppo e così l'abbiamo tagliato, perché volevamo mantenere intatte le nostre munizioni. Troppe battute rovinano la credibilità della narrazione.

 Sarebbe interessato ad una serie di film ispirati a questo personaggio?

 E' una possibilità. Sicuramente qualcuno dello Studio di produzione ci ha pensato anche se nessuno me ne ha mai parlato. Dipende chiaramente dal successo di questa pellicola. Se Johnny English avrà successo - come ogni cosa di successo a Hollywood o nel contesto hollywoodiano - chiaramente potrebbe esserci una motivazione per farne altri. Chiaramente Johnny English ha il potenziale per fare anche altri film. Staremo a vedere...




A presto con nuove, curiose anticipazioni!
Ricevi GRATIS nella tua casella di posta le news dal mondo dell'intrattenimento digitale solo con DVDLog, la newsletter by DVDWeb.IT. Non perdere tempo, iscriviti subito!
  

Cafè 2.5 - I vostri commenti...

Vivi e lascia morire (dal ridere…)

Libera il tuo istinto di reporter!
Scrivi tu il primo messaggio!
Entra nel Cafè




Newsletter

Unisciti alla nostra newsletter

GRATIS PER TE le news sempre aggiornate, le nostre offerte speciali e gli omaggi esclusivi!





Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali




DVDb

Db New Db Update
Già Usciti In Uscita


Top 10





© 1999-2020 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Privacy Policy