dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.

posted: 13.04.2001 @ 13:25

Express.com: tutta la verità

Dopo mesi di voci, la triste storia di (DVD)Express.com

Buck reporting...

 Su alcuni siti internet e' apparsa la notizia secondo cui le condizioni finanziare di Express.com, storico negozio on-line di DVD e video, sarebbero molto incerte. Ebbene, lo stato di salute della net-company americana e' tutto tranne che incerto. La storia ve la raccontiamo noi...

 'C'era una volta un sito web...' ;)

 Il 7 Marzo scorso, dopo mesi di voci contrastanti, i legali della societa' hanno richesto l'amministrazione controllata al tribunale fallimentare federale della California. La conseguenza di questo atto che, se deliberato, provoca l'immediato blocco di tutti i pagamenti ai debitori, era la presa d'atto che la societa' non era piu' in grado di finanziarsi autonomamente.

 Due giorni dopo, la societa' britannica Eidos, detentrice di una partecipazione del 12.6% in Express.com, diffondeva indirettamente la notizia con un comunicato alla Reuter, in cui rassicurava i suoi azionisti che i problemi della net-company americana non avrebbero influito sulla sua stabilita' societaria; i 55 milioni di dollari investiti in Express.com erano, infatti, gia' considerati perduti da tempo.

 Il tribunale della California ha concesso ai dirigenti di Express.com tempo fino al 9 Luglio prossimo per presentare un accettabile programma di risanamento.

 Cosa occorre risanare? Secondo i documenti, la 20th Century Fox Home Entertainment e' la maggior creditrice, per un totale di circa due milioni di dollari. In tutto i maggiori venti creditori di Express.com devono rientrare di circa 13 milioni di dollari, mentre, sempre secondo i documenti, la societa' avrebbe dai 200 ai 1000 creditori.

 I debiti avrebbero potuto essere anche maggiori se alcuni distributori non avessero iniziato a chiedere il pagamento anticipato sulle forniture di materiale a partire dalla fine del 2000.

 Il patrimonio di Express.com e' stimato in una cifra variabile da 10 a 50 milioni di dollari; allo stesso tempo la sua posizione debitoria e' stimata da 10 a 50 milioni di dollari.

 Fondata nel 1996, DVDExpress.com, diventata successivamente Express.com, e' arrivata a fatturare piu' di 75 milioni di dollari l'anno. Comunque, poiche' i margini di vendita dei DVD sono notoriamente bassi, nel 2000 la societa' si era espansa nel mercato musicale, dei videogames e degli apparecchi elettronici.




A presto con nuove, curiose anticipazioni!
Ricevi GRATIS nella tua casella di posta le news dal mondo dell'intrattenimento digitale solo con DVDLog, la newsletter by DVDWeb.IT. Non perdere tempo, iscriviti subito!
  

Cafè 2.5 - I vostri commenti...

Express.com: tutta la verità

Libera il tuo istinto di reporter!
Scrivi tu il primo messaggio!
Entra nel Cafè


Visualizza gli altri 1 commenti in archivio!


Newsletter

Unisciti alla nostra newsletter

GRATIS PER TE le news sempre aggiornate, le nostre offerte speciali e gli omaggi esclusivi!





Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali




DVDb

Db New Db Update
Già Usciti In Uscita
10. Exodus


Top 10





© 1999-2020 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Privacy Policy