dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.

posted: 16.02.2001 @ 00:03

!!! The Rocky Horror Picture Show  

!!! The Rocky Horror Picture Show
The Rocky Horror Picture Show è un incubo erotico oltre ogni misura.
Un'autentica follia di mezzanotte!

 Due fidanzati finiscono in una strana casa durante un temporale. Li attendono avventure fantastiche tra il drammatico, l'erotico ed il comico, orchestrate dal padrone di casa, il sensuale e diabolico 'Sweet transvestite' Frank'n'Furter fino al pirotecnico ed amaro finale. Uno dei più bei musical rock della storia del cinema...

 Tutto ebbe inizio nel 1973. Richard 0'Brien aveva scritto, in sei mesi, una specie di musical intitolato They came from Denton High (Essi vennero dalla Scuola di Denton) che, nelle sue intenzioni, doveva essere 'qualcosa che divertisse anche un bambino di dieci anni'. Poi cambiò il titolo in The Rocky HorRoar Show (horroar = horror + roar/ruggito) ed infine in The Rocky Horror Show.

 Michael White, regista e produttore di 90 spettacoli tra cui Oh! Calcutta, ne apprezzò le qualità e lo mise in scena nel teatro sperimentale 'upstairs' del Royal Court. Era il 18 giugno 1973. Divenne subito un successo e passò dai 60 posti dell' 'Upstairs' ai 500 del 'King's Road Theatre', vincendo nello stesso anno il premio del 'London evening standard' come miglior musical. Dopo 10 mesi di repliche il produttore americano Lou Adler vide lo spettacolo e decise di portarlo negli Stati Uniti. Mentre lo spettacolo era al suo teatro di Los Angeles, il 'Roxy', Adler si mise in moto per farlo diventare un film...

 Il 10 marzo 1975 lo show debuttò a Broadway. Per il film Richard O'Brien, Patricia Quinn e Little Nell avrebbero ripreso i loro ruoli di Riff Raff, Magenta e Columbia della prima versione inglese; Jonathan Adams, che aveva fatto il Narratore, sarebbe invece diventato il Dottor Scott; Meatloaf, che faceva Eddie e il Dr. Scott, avrebbe mantenuto il ruolo di Eddie; naturalmente Tim Curry sarebbe rimasto Frank-n-Furter e Jim Sharman, che aveva fatto le regie di Londra e Los Angeles, avrebbe diretto anche il film.

 Le riprese iniziarono il 21 ottobre 1974 presso i 'Bray Studios' (GB) per un costo preventivo di un milione di dollari (costo medio-basso per un film musicale). Nella primavera del 1975, il film fu terminato; L'anteprima del film, Luglio 1975, ebbe accoglienze piuttosto fredde da parte dei distributori del film (20th Century Fox), anche se alcuni spettatori ne furono entusiasti.
La prima inglese avvenne il 28 agosto 1975 a Londra, quella americana il 26 settembre 1975 a Los Angeles. Contrariamente alle intenzioni di Richard O'Brien il film fu vietato ai minori. Anche se a Los Angeles RHPS andò bene, nelle altre città fu quasi un disastro.

 Si verificò un po' ovunque però un nuovo fenomeno: certe sere, in cinema da 800 posti, c'erano solo 50 spettatori, ma erano gli stessi della sera prima, e di quella prima ancora. Il film non riusciva a 'sfondare', ma quelli a cui piaceva tornavano a rivederlo anche varie volte. Deegan, un giovanissimo funzionario della Fox, incaricato della promozione del film, capì che nella particolarità del pubblico si celava la chiave del successo del film, e quindi pensò di riservare RHPS agli spettacoli di mezzanotte che notoriamente erano frequentati sempre dalle stesse persone.

 Nell'aprile 1976 il film cominciò la sua carriera di 'cult' notturno a New York, soprattutto il venerdi e il sabato. Man mano nel resto degli USA questa abitudine prese piede facendo incassare nel giro di quasi quattro anni la cifra esorbitante (rispetto al costo) di circa 20 milioni di dollari. Per la prima volta un film che aveva fatto fiasco alla sua uscita diventava un successo economico a lungo termine...

 In Italia il film uscì, nel successivo agosto, periodo in cui, notoriamente, vengono distribuiti i film 'minori'. Passò quindi inosservato dalla maggior parte della critica e del pubblico (in vacanza), soprattutto perchè essendo di difficile traduzione, Fox Italia lo distribuì senza doppiarlo, con sottotitoli molto incompleti e approssimativi. Operazione coraggiosa (o incosciente?), ma commercialmente sbagliata. Anche in Italia comunque si formarono subito gruppi che tornavano a vederlo piu volte. Sulla scia del fenomeno punk è stato poi rilanciato come 'il primo film punk' richiamando nuovo pubblico, rna solo a Milano è riuscito a crearsi un seguito simile a quello americano per intensità e continuità. Forse per l'assenza dello spettacolo di mezzanotte (tipicamente americano), per l'ostacolo della lingua e per il provincialismo del pubblico e degli esercenti cinematografici, RHPS continua ad avere in Italia una vita discontinua.

 Nonostante ciò, The Rocky Horror Picture Show è ormai un cult-movie di diritto. E' l'unico film ad aver generato un fenomeno di costume di tale entità: da più di vent'anni migliaia di fans si ritrovano ogni fine settimana nei cinema per 'celebrare' il loro Film con le 'Audience Participations'. Purtroppo la traduzione italiana del termine, Partecipazione del pubblico, non riesce a trasmettere adeguatamente l'idea: si tratta di uno spettacolo nello spettacolo che anima le sale cinematografiche con attori che ripetono le stesse scene dal vivo, un pubblico che canta tutte le canzoni e ripete all'unisono frasi e domande alle quali puntualmente gli attori rispondono dallo schermo... imperdibile!

 Dopo 25 anni, un inaspettato successo planetario, un fenomeno di costume di proporzioni enormi, RHPS arriva finalmente in DVD!
Il 7 Aprile prossimo, 20th Century Fox pubblicherà un'edizione più che speciale per celebrare il '25° anniversario' del musical.

L'edizione su DUE dischi conterrà:

  • Trailers cinematografici
  • Versione Inglese & Americana!: Guarda la versione originale e la nuova edizione con il brano 'Superheroes' rieditato
  • Scene tagliate mai viste al cinema
  • Dietro le quinte di RHPS
  • Karaoke!
  • Interviste esclusive con Susan Sarandon, Barry Bostwick, Richard O'Brien, Patricia Quinn e Meatloaf
  • Partecipazione del suggeritore
  • Esperienze teatrali: guarda RHPS come se fossi al teatro! Completo di introduzione del presidente del RHPS Fan Club, Sal Piro e 'Audience Participations'!
  • Commento audio di Richard O'Brien e Patricia Quinn.
Luci, prego. Che lo spettacolo abbia inizio! [Dr.DVD]




A presto con nuove, curiose anticipazioni!
Ricevi GRATIS nella tua casella di posta le news dal mondo dell'intrattenimento digitale solo con DVDLog, la newsletter by DVDWeb.IT. Non perdere tempo, iscriviti subito!
  

Cafè 2.5 - I vostri commenti...

!!! The Rocky Horror Picture Show

Libera il tuo istinto di reporter!
Scrivi tu il primo messaggio!
Entra nel Cafè


Visualizza gli altri 1 commenti in archivio!


Newsletter

Unisciti alla nostra newsletter

GRATIS PER TE le news sempre aggiornate, le nostre offerte speciali e gli omaggi esclusivi!





Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali




DVDb

Db New Db Update
Già Usciti In Uscita


Top 10





© 1999-2020 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy - Privacy Policy