dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.
L'Era Glaciale 5. In Dvd e Blu-Ray da Dicembre 2016! Prenotalo ORA su www.dvdweb.it L'Era Glaciale 5! In Dvd e Blu-Ray da Dicembre 2016! Prenotalo ORA su www.dvdweb.it

Spedizione gratuita! Scopri come!



. Kirk Douglas 100! (9/12)
. Your Name di Makoto Shinkai al cinema! (7/12)
. Star Trek Roddenberry Vault nel dettaglio! (6/12)
. Quattro chiacchiere con... Opium Visions! (5/12)
. The Witch: l'Ombra della Strega! (2/12)
. Paradise Beach: Natale con gli squali! (1/12)
. Blu-Ray di Zombi: non è finita... (30/11)
. Lo Star Trek inedito e la serie animata! (29/11)
. Mad Max come non lo abbiamo mai visto! (16/11)
. L'Anello chiude il cerchio: tutto Tolkien in cofanetto! (15/11)



Iscriviti a DVDLog!

GRATIS tutte le notizie dal mondo del DVD!



 Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali

posted: 02.03.2015 @ 16:24

Lunga Vita e Prosperità, Leonard Nimoy!

La scomparsa di una leggenda


Davide Z reporting...

 Ho aspettato a scrivere della scomparsa di Leonard Nimoy perché quando se ne vanno figure così leggendarie ci vuole tempo per metabolizzare l'addio.

 Leonard Nimoy era infatti uno degli ultimi testimoni della sua epoca (mi viene in mente anche Christopher Lee), un'icona vivente la cui sola presenza garantiva un'aura mitica in grado di urlare "fantascienza" con la sola presenza!

Lunga Vita e Prosperità, Leonard Nimoy!


 Ebbene, se la fantascienza è per definizione un genere di anticipazione e curiosità verso l'ignoto, Nimoy ne è stato non solo interprete, ma anche più autentica incarnazione: la sua figura (ancora in parte poco nota, al di là dei lavori più celebri) è stata infatti quella di un uomo e un artista poliedrico.

 Intellettuale, poeta, collezionista d'arte, filantropo, fotografo, regista e attore, Nimoy era un uomo dai vasti interessi, che trovano nell'interpretazione di Spock solo la punta del proverbiale iceberg. Lo stesso artista sentì a un certo punto il bisogno di prenderne le distanze quando, nel 1975, diede alle stampe una biografia dal programmatico titolo "I Am Not Spock" (io non sono Spock).



 (vent'anni dopo, la riconciliazione con la nuova biografia “I Am Spock”)

 La sua carriera abbraccia tutta una vita, dalle primissime interpretazioni nei teatri del vicinato (alla tenerissima età di otto anni), fino all'approdo al cinema nel 1951 con Sogni a occhi aperti e poi i ruoli in vari serial televisivi di culto, come Bonanza, Perry Mason, Gunsmoke e Ai confini della realtà.

 Finché, nel 1966, un integerrimo alieno vulcaniano non ha incrociato il suo percorso, consegnandolo al primo piano, dopo anni di particine.



 E' bene ricordarlo anche per altri ruoli, in una veloce carrellata.

 Inizierei dall'altra serie cult che lo ha visto in un ruolo importante, Missione Impossibile, dove partecipò alle stagioni 4 e 5 come Paris, maestro dei travestimenti:



 Poi quello che è il mio ruolo preferito extra-Star Trek, il dottor Kibner di Terrore dallo spazio profondo:



 Gli anni Ottanta lo vedono attivissimo, dirige pellicole di grande successo come Tre scapoli e un bebè, qui lo vediamo sul set accanto a Steve Guttenberg:



 (Ecco un link alle sue regie in catalogo)

 Dirige anche un paio di Star Trek e doppia Galvatron in Transformers: The Movie (tornerà ancora nell'universo dei robot trasformabili nel 2011 doppiando Sentinel Prime in Transformers 3):



 Fra l'altro aveva una splendida voce aspra e rauca, sentitelo in questo backstage da Transformers 3 (la sua parte inizia a 0:25):



 Negli anni Novanta è una guest-star nei Simpson e lo si vedrà "conservato" pure in Futurama :-)



 E anche se nel 2010 annuncia il suo ritiro, lo troviamo ancora con un cameo in Big Bang Theory:



 Come dottor William Bell in Fringe:



 Si chiude come tutto era iniziato, come Spock Prime (nome che incidentalmente sembra quasi un omaggio incrociato fra Star Trek e i Transformers) in Into Darkness, dove dialoga con lo Spock giovane di Zachary Quinto.

 I due, poi diventati grandi amici, hanno interpretato anche il divertentissimo cortometraggio-spot Audi The Challenge:



 Il suo ultimo profetico tweet è un testamento artistico che non poteva non fare riferimento all'importanza della memoria e del ricordo:



(La vita è come un giardino. Si possono avere momenti perfetti, ma non possono essere conservati eccetto che nella memoria. Lunga Vita e Prosperità)

 La sua scomparsa segna un lutto profondo nella comunità di Star Trek ma non solo: lo hanno salutato persino dalla Stazione Spaziale Internazionale (a fare il saluto vulcaniano è l'astronauta americano Terry Virts), perché la sua icona ha travalicato la fantasia per spingere anche nella realtà gli uomini a andare là dove nessuno è mai giunto prima, onorando la tradizione di scoperta del suo genere di riferimento!



 Lunga Vita e Prosperità da tutti noi, Leonard Nimoy!




A presto con nuove, curiose anticipazioni!
Ricevi GRATIS nella tua casella di posta le news dal mondo dell'intrattenimento digitale solo con DVDLog, la newsletter by DVDWeb.IT. Non perdere tempo, iscriviti subito!
  

Cafè 2.5 - I vostri commenti...

Lunga Vita e Prosperità, Leonard Nimoy!

Inizia una nuova discussione!Tutti i 9 messaggiEntra nel Cafè


Re: RIP...
[Lunga Vita e Prosperità, Leonard Nimoy!]

By: Massimiliano

Posted: 04.03.2015 @ 23:08
Mancherai molto anche a me... RIP...

LVeP
[Lunga Vita e Prosperità, Leonard Nimoy!]

By: Anubis

Posted: 04.03.2015 @ 17:15
L'ultima immagine della news è un CAPOLAVORO!
Lunga Vita e Prosperità.

Re: Re: Leonard Nimoy
[Lunga Vita e Prosperità, Leonard Nimoy!]

By: Rino88ex

Posted: 04.03.2015 @ 13:28
Perché se ne vanno i migliori????

L'avrei scambiato volentieri per Berlusconi.


© 1999-2016 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy