dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.

Spedizione gratuita! Scopri come!

posted: 23.10.2012 @ 16:43

QUADRI DEL CINEMA: E.T. - L'Extra Terrestre

Il trionfo dell'alieno di Steven Spieleberg

Davide Z reporting...

 Chi c'era nel 1982 lo ricorderà bene: l'uscita di E.T. - L'Extra Terrestre nelle sale è stato più di un evento, è stato un fenomeno pop, che cercheremo di celebrare degnamente in questo appuntamento dei Quadri del Cinema, pensato in occasione dell'uscita Blu-Ray Disc.

QUADRI DEL CINEMA: E.T. - L'Extra Terrestre

 Come avevo scritto tempo addietro nel Café, E.T. è un film per certi aspetti molto SOTTOVALUTATO. Con questo termine, in realtà, non voglio intendere che sia stato considerato inferiore ai suoi reali meriti, ma che la percezione che ha generato fra appassionati e addetti ai lavori è stata falsata dal suo successo.

 Oggi, se lo chiedete all'uomo della strada, E.T. è il perfetto esempio della "macchina da soldi" hollywoodiana, quando in realtà – se lo si vede senza pregiudizi – è un film molto "piccolo" nelle dimensioni e nelle dinamiche fra i personaggi. Il vero blockbuster era I predatori dell'arca perduta, immediatamente precedente (e che costò quasi il doppio).

 Di più: E.T. non è nemmeno la furba storia buonista e strappalacrime che molti vorrebbero: è, anzi, il racconto poetico di un mondo ad altezza di bambino, che deve però scontrarsi con una realtà fatta di adulti cinici e capaci di vedere l'alieno solo come una cavia da studiare.

 Come si relaziona la cartellonistica a questo doppio aspetto di piccolo film che diventa un tale successo da determinare un cambio di categoria?

 Se diamo un'occhiata al poster originale, notiamo la scelta minimalista, capace di esaltare il valore evocativo di simbolici gesti come il contatto fra le mani di E.T. e Elliot (quindi dinamica effettivamente "piccola"):

 L'autore di questo poster (che personalmente reputo un vero capolavoro) è il maestro John Alvin, che abbiamo già incontrato ai tempi della Batman Gallery.

 Anche a spostarsi sui manifesti alternativi, persiste la scelta minimale: qui permettetemi una nota biografica nel mostrarvi questo teaser poster che da piccolo mi faceva spaccare la testa... non capivo infatti cosa fossero quei "tuorli d'uovo" nel cielo! Mi ci volle tempo per realizzare che erano le luci dell'astronave di E.T. :-)

 Il bello è che la stessa immagine era riproposta persino sui giocattoli, facendo... aumentare la mia frustrazione :-D

 Fra tutte, comunque, preferisco questa variant "stellare":

 In tutti i casi, il volto di E.T. ci viene negato. Bisogna andare a spulciare fra i meandri dell'Europa dell'Est per trovare un manifesto che finalmente ce lo faccia vedere (anche se il bozzetto non è particolarmene esaltante):

 Oppure (piccolino) in Thailandia, mentre è davvero un puntino nella versione giapponese che sintetizza i due temi principali, quello delle mani a contatto e quello dei... "tuorli d'uovo" :-)

 Dove invece si vede tutto il clamore suscitato dall'alieno rugoso è sulle copertine delle riviste d'epoca, che chiamano in causa addirittura icone come Michael Jackson (che nello stesso anno faceva il botto con Thriller). Ecco una selezione di cover:

 Come si può notare, in questo caso il modello grafico è completamente rovesciato: via l'aura di mistero e il minimalismo della promozione cinematografica e ampio spazio all'alieno, agli attori e al regista Steven Spielberg: E.T. è ormai diventato un eroe popolare e... la perfetta macchina da soldi!

 Non a caso, sempre come nota autobiografica, la prima immagine in cui realizzai bene che aspetto avesse l'alieno all'epoca, era un poster contenuto proprio in una rivista (non ricordo quale, forse un giornale dei programmi). Il poster riproduceva questa foto:

 Arriviamo così ai manifesti celebrativi, realizzati in occasioni di importanti ricorrenze o anniversari, o per il semplice piacere di omaggiare un capolavoro. Si noterà come anche qui il fronte sia perfettamente diviso fra il minimalismo cinematografico e la maggiore insistenza sul personaggio, ormai diventato un simbolo di massa.

 Iniziamo dai poster minimal:

 Gli autori sono rispettivamente Dan Leydon (in alto a sinistra), machmigo (in alto a destra), Harshness (in basso a sinistra) e Ryan Berger (in basso a destra)

 Spostandoci progressivamente su un'immagine sempre minimale, ma meno astratta, abbiamo invece questo bellissimo "redesign movie poster" di Goldenmovieman:

 In questo percorso si inserisce anche la Mondo, che ci riporta definitivamente su scenari più vicini alla concretezza dell'immagine cinematografica, sebbene ancora con un taglio molto essenziale:

 (esiste anche una variante gialla, che potete vedere su Collider)

 A questo punto siamo pronti a immergerci direttamente nelle atmosfere del film, in tutta la loro pienezza. Lo facciamo in compagnia di Hopko Movie Poster Design (a sinistra) e del grande illustratore Sci Fi Richard Hescox, che ci regala un'opera d'arte "dipinta" (a destra):

 Il rapporto molto stretto fra Mercato e Arte, insomma è la traccia portante di questo classico moderno. Perciò, mi sembra giusto concludere con qualcosa in grado di riassumere il tutto.

 Per la parte "commerciale" propongo quindi il disegno che Steven Spielberg ha dedicato all'amico George Lucas quando la riedizione di Guerre stellari, nel 1997, ha fatto tornare l'epopea di Luke Skywalker in cima alla classifica degli incassi. Qui E.T. incorona il "collega" R2-D2 :-)

 Chi invece vuole congedarsi da questa carrellata con qualcosa di più intimo, apprezzerà queste due foto promozionali con i protagonisti che giocano e scherzano affettuosamente:

 Leggi i precedenti articoli e scopri tutti i poster artistici:






A presto con nuove, curiose anticipazioni!
Ricevi GRATIS nella tua casella di posta le news dal mondo dell'intrattenimento digitale solo con DVDLog, la newsletter by DVDWeb.IT. Non perdere tempo, iscriviti subito!
  

Cafè 2.5 - I vostri commenti...

QUADRI DEL CINEMA: E.T. - L'Extra Terrestre

Inizia una nuova discussione!Tutti i 14 messaggiEntra nel Cafè


Quadri del Cinema
[QUADRI DEL CINEMA: E.T. - L'Extra Terrestre]

By: Davide Z

Posted: 15.01.2013 @ 18:05
Venerdì tornano i Quadri del Cinema!

(pubblicità progresso)

Re: Capolavoro
[QUADRI DEL CINEMA: E.T. - L'Extra Terrestre]

By: Blade 80

Posted: 04.11.2012 @ 23:20
La scelta di non far vedere da subito fin dal trailer l'alieno era la scommessa di Spielberg al lancio del film in maniera che lo spettatore fosse incuriosito e spaesato alla prime apparizioni nel film e che con il proseguire della storia il pubblico si doveva pian piano affezionare a questa creatura stramba. Scelta azzeccata.
Ecco il trailer originale.
Oggi invece si fa vedere tutto e subito, grosso errore!

Re: Capolavoro
[QUADRI DEL CINEMA: E.T. - L'Extra Terrestre]

By: ASH77

Posted: 24.10.2012 @ 23:17
Lo sto vedendo ed è semplicemente straordinario. Un ottimo lavoro fatto da universal. Quelli che giudicano questa pellicola un filmetto capiscono poco di cinema, questo film come altri di Spielberg hanno fatto la storia di Hollywood ed ET è pura magia ancora oggi strabilia e commuove come se fosse la prima volta nonostante sono passati trentanni.



PROMO in primo piano

Serie Tv Warner in Blu-Ray!

Scopri subito i 10 titoli in offerta a partire da €10.99!


Newsletter

Unisciti alla nostra newsletter

GRATIS PER TE le news sempre aggiornate, le nostre offerte speciali e gli omaggi esclusivi!





Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali




DVDb

Db New Db Update
Già Usciti In Uscita
10. Turbo


Top 10





© 1999-2018 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy