dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.
Saldi  2017, oltre 5000 Dvd e Blu-Ray da 0,99 Euro! Scoprili ora su www.dvdweb.it Saldi 2017, oltre 5000 Dvd e Blu-Ray da 0,99 Euro! Scoprili ora su www.dvdweb.it

Spedizione gratuita! Scopri come!



. Trailer di Silence, di Martin Scorsese! (23/12)
. Adam West è ancora Batman! (22/12)
. UPDATE: Blade Runner 2049 in italiano! (21/12)
. Guerra per il Pianeta delle scimmie! (20/12)
. Teaser trailer di Blade Runner 2049! (19/12)
. Michael Bay resta nella guerra (dei robot)! (16/12)
. Christopher Nolan va alla guerra! (15/12)
. Il Clan: la follia della porta accanto! (14/12)
. Jason Bourne ritorna e si fa in 4...K! (13/12)
. Kirk Douglas 100! (9/12)



Iscriviti a DVDLog!

GRATIS tutte le notizie dal mondo del DVD!



 Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali

posted: 09.12.2016 @ 13:20

Kirk Douglas 100!

Il compleanno di una leggenda


Davide Z reporting...

 Ho due bei ricordi recenti legati a Kirk Douglas: il primo è il suo intervento alla Notte degli Oscar 2011, quando in pochi minuti ha rubato la scena con ironia e classe, spazzando via l'incolore prestazione dei presentatori James Franco & Anne Hathaway.

Kirk Douglas 100!


 Il secondo è per interposta persona, nel film L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo dove è interpretato da Dean O'Gorman che ne sintetizza a meraviglia quell'aria da faccia da schiaffi, assolutamente divo, ma anche persona cordiale e alla mano, refrattario ai compromessi. Lo sguardo incantato di Elle Fanning che gli stringe la mano è tutto un programma :-)



 Ecco, Kirk Douglas prima di tutti ha fatto sua quell'aura moderna da divo/personaggio popolare: non irraggiungibile come John Wayne e Charlton Heston o maledetto come Marlon Brando, ma allo stesso tempo non individualista come altri che sono venuti dopo.

 Un eroe per la gente, insomma, forse perché memore del suo retaggio di figlio di immigrati russi che si è fatto da solo, di cui si ricorda l'amicizia con colleghi come Burt Lancaster e il coraggio di sfidare il sistema quando, appunto, ha coinvolto Trumbo per la sceneggiatura di Spartacus (si ricorderà, infatti, che lo scrittore è stato vittima del maccartismo).



 (qui sopra il vero Kirk insieme a Bryan Cranston che ha interpretato Trumbo)

 Naturalmente il cinema lo ha sempre privilegiato in quanto eroe, cui lui ha saputo infondere un carisma unico, a volte anche giocando sottilmente con questo suo aspetto, ad esempio nel capolavoro Il bruto e la bella, di Vincent Minnelli dove è un produttore egocentrico e spregiudicato, che usa proprio la sua capacità attrattiva per sfruttare gli altri.



 (nella foto qui sopra, Minnelli è il secondo da sinistra, accanto a Kirk)

 Le performance fisiche rimangono comunque le sue più iconiche, dal già citato Spartacus all'italiano Ulisse, che gli ha lasciato in dono la capacità di parlare la nostra lingua con una certa scioltezza :-)



 Una carriera, la sua, lunga quasi 60 anni, dove ha lavorato per maestri come Stanley Kubrick in Orizzonti di gloria (fu lui poi a consigliarlo per Spartacus, sopra li vedete insieme).

 E poi con Howard Hawks nel western Il grande cielo: forse uno dei casi in cui il regista è stato un duro più di lui, come testimonia questo simpatico scatto dal set in cui il Maestro gli insegna a prendere un pugno :-)



 Con John Sturges in Sfida all'Ok Corral dove è un grande Doc Holliday, accanto all'amico Lancaster:



 Con Billy Wilder in L'asso nella manica:



 Con Jacques Tourneur ne Le catene della colpa (nella foto qui sotto festeggiano il compleanno del regista):



 E in uno dei miei ruoli preferiti in assoluto, il Ned Land di 20.000 leghe sotto i mari, diretto dal grande Richard Fleischer:



 Da ricordare anche i ruoli di Van Gogh in Brama di vivere, del pugile problematico di Il grande campione e il simpatico divertissement con l'amico Lancaster in Due tipi incorreggibili, che sostanzialmente prendono in giro i loro classici personaggi, alle prese con il mondo moderno:





 Un aspetto dimenticato della sua carriera è che è stato anche regista, per due volte, in I giustizieri del west e Un magnifico ceffo di galera (dove ha pure contribuito alla sceneggiatura), nonché produttore di molte pellicole. Insomma un uomo che ha votato se stesso al cinema in modo completo!

 Poi, nel 1996, la tragedia: un ictus lo colpisce, paralizzandogli parte della faccia e impedendogli così di parlare. Per l'eroe di tante avventure è un colpo durissimo, che lo porta sull'orlo del suicidio.

 Ma come ogni favola hollywoodiana, anche questa ha il suo lieto fine: l'attore affonta infatti la riabilitazione con coraggio e pian piano riprende a parlare, dimostrandosi un grandissimo anche nella vita :-)

 Indimenticabile nel 1996 quando, due soli mesi dopo l'ictus, ritirando l'Oscar alla carriera, saluta i figli Michael, Joel, Peter e Eric, ricordando che possono essere "orgogliosi del loro vecchio". Anche noi lo siamo grande Kirk, e non possiamo quindi che augurarti buon compleanno!! :-D






A presto con nuove, curiose anticipazioni!
Ricevi GRATIS nella tua casella di posta le news dal mondo dell'intrattenimento digitale solo con DVDLog, la newsletter by DVDWeb.IT. Non perdere tempo, iscriviti subito!
  

Cafè 2.5 - I vostri commenti...

Kirk Douglas 100!

Inizia una nuova discussione!Tutti i 1 messaggiEntra nel Cafè


sotto le stelle...
[Kirk Douglas 100!]

By: Zio

Posted: 12.12.2016 @ 11:26
Tra i tantissimi film da ricordare di questo poliedrico attore dalla vasta carriera, mi viene da menzionare un western crepuscolare poco noto ma struggente, "Solo sotto le stelle" del 1962, di David Miller, uno dei tanti registi vittima del maccartismo, che racconta in modo dolente la vicenda di un loser (guardacaso solo contro tutti), un vecchio cawboy in ritardo di cent'anni, storia che certifica la fine dell'era romantica raccontata dagli eroi del west di fronte alla logica del progresso (il film è ambientato appunto nell'epoca in cui è girato).
Il finale è....da vedere.


© 1999-2017 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy