dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.

Spedizione gratuita! Scopri come!

posted: 29.08.2012 @ 15:10

QUADRI DEL CINEMA: The Avengers

Gli eroi Marvel tra cinema e fumetto

Davide Z reporting...

 Anche se le edizioni digitali sono disponibili qui su DVDWeb già da un paio di giorni, ufficialmente la data d'uscita di The Avengers è oggi e dunque la celebriamo con l'annunciato appuntamento della nostra rubrica! Ecco dunque a voi i "più potenti eroi della Terra" (e del botteghino, visti gli incassi, chissà se Batman li scalzerà!)

QUADRI DEL CINEMA: The Avengers

 Anche in questo caso non è stato facile scegliere la prospettiva da cui inquadrare un film che prima di tutto è un autentico fenomeno transmediale, che si è articolato attraverso una campagna promozionale fittissima, fatta di partnership e tante tante immagini. Non le vedremo tutte (naturalmente), cercheremo piuttosto di seguire un filo logico che aiuti a farsi un'idea della complessa articolazione del virale.

 Iniziamo, come già con Batman, dalla cover storica di Avengers 1, del Settembre 1963: non la includo solo per sfizio, ma anche perché - come vedremo - il rapporto tra fumetto e film va al di là delle coincidenze della storia (qui potete notare che Loki è già l'antagonista princpiale)

 Ci sono dunque un imbolsito Hulk, un Iron Man che più che uomo di ferro appare come una lattina gigante, un dinamico Thor e poi i grandi assenti dal cinema, ovvero Ant-Man e Wasp, su cui si sta lavorando con un progetto a parte. Già, perché, per chi non lo ricordasse, The Avengers è parte di un sistema di film più grande, che tenta di riprodurre le dinamiche dei fumetti sul grande schermo. D'uopo quindi un "ripasso" con i poster dei film precedenti: Iron Man, L'incredibile Hulk, Iron Man 2 e Thor

 Manca Captain America perché a lui abbiamo dedicato un appuntamento specifico della rubrica, al quale rimando. La realizzazione dei manifesti è quasi interamente opera di uno stesso Studio, il celebre BLT Communications. Soltanto Hulk fa eccezione, essendo stato realizzato da Crew Creative Advertising (chiuso nel 2009), autore anche di alcuni artwork per la saga di Harry Potter.

 Quando però scrivo che si tenta di riprodurre sul grande schermo le dinamiche dei fumetti, non mi riferisco soltanto alla continuity fra le storie. Anche la campagna promozionale, infatti, intrattiene un rapporto di scambio con le opere disegnate. Questo avviene in due sensi.

 Da un lato infatti i fumetti "spingono" i film attraverso delle cover specifiche. La Marvel ha schierato i suoi migliori talenti e il materiale è molto ricco, qui vi offro una delle cover più rappresentative, che vede insieme la squadra e che è realizzata dal grandissimo Gabriele Dell'Otto:

 Si tratta di una cover "variant" realizzata (come si può notare) per l'uscita di Avengers 25. L'intero progetto di queste variant d'autore ha anche un nome: Avengers Art Appreciation e potete vedere le varie opere su The Beat Comics Culture.

 A proposito di variant, ovvero copertine alternative a quelle ufficiali, non crederete che sia un'esclusiva solo della pagina disegnata, vero? In fondo ho scritto che il rapporto di scambio avviene in due sensi. Così anche per la promozione diretta del film si è scelta una strategia sicuramente diffusa, ma che nel caso specifico fa pensare parecchio alle dinamiche da fumetteria.

 Partiamo quindi dalle varianti "personalizzate", ovvero i character poster, dedicati a ciascun personaggio! Ecco, ad esempio, quelli di Nick Fury, e della Vedova Nera

 Cui aggiungo quello del mio personaggio preferito, il mitico Agente Phil Coulson :-)

 Rilancio poi con un character variant, ovvero un'ulteriore versione alternativa basata sul singolo personaggio: nel caso specifico si tratta di un poster giapponese che vede la Vedova Nera insolitamente in borghese!

 D'altra parte, si sa, i supereroi hanno una doppia identità, una con il costume e una senza e in Giappone si insiste particolarmente su questo aspetto: ecco infatti un poster con tutta la squadra in abiti civili e divisa d'ordinanza!

 (da notare lo sguardo perplesso di Thor nei confronti di Hulk :-))

 Il che ci porta al tema delle composizioni alternative, con la squadra riunita in ensemble diversi da quello riprodotto nel poster ufficiale. In questo caso, la forma del banner riproduce le copertine speciali "a soffietto" dei comics, quelle cioè ripiegate su se stesse, che una volta dispiegate mostrano i vari personaggi allineati:

 Il banner può comunque anche essere meno schematico e non formato da singole immagini allineate, ma definire una più gradevole composizione:

 Altra modalità è quella dei componibili: se ad esempio avete seguito la saga di Secret Invasion, ricorderete che ogni mese veniva regalato il poster di un personaggio. Le immagini erano pensate per essere accostate in modo da formare un più grande manifesto orizzontale. Bene, per il film si è usata anche questa strategia! (in questo caso cliccate l'immagine per ingrandirla)

 Naturalmente, di fronte a un'azione tutto campo come questa, è sbagliato pensare che tutto si esaurisca nel continuo rimpallo delle dinamiche fra cinema e fumetto: al contrario, una simile strategia è solo l'avanguardia di un tentativo di andare oltre il target particolare, per interessare i più svariati ambiti dell'entertainment. Il discorso si infittisce quindi attraverso le collaborazioni che Marvel ha instaurato con altre ditte. Ad esempio guardate questa variant particolarissima, non credo serva spiegare a quale collaborazione faccia riferimento :-)

 Per concludere e ricapitolare il tutto ci affidiamo all'ormai immancabile Mondo, che per il film di Joss Whedon ha realizzato tanto dei character poster quanto un manifesto alternativo vero e proprio.

 Iniziamo dai primi: quello di Occhio di Falco (realizzato da Tom Whalen) e quello, minimalissimo, di Vedova Nera (di Olly Moss) sono davvero bellissimi! Quelli di Thor (di Martin Ansin), Captain America (Phantom City Creative), Iron Man (Kevin Tong) e Hulk (Ken Taylor), pur eccellenti hanno una struttura più canonica e ci riportano senz'altro di più alle cover fumettistiche:

 E infine quello complessivo, di Tyler Stout, qui nella versione a colori:

 Leggi i precedenti articoli e scopri tutti i poster artistici:






A presto con nuove, curiose anticipazioni!
Ricevi GRATIS nella tua casella di posta le news dal mondo dell'intrattenimento digitale solo con DVDLog, la newsletter by DVDWeb.IT. Non perdere tempo, iscriviti subito!
  

Cafè 2.5 - I vostri commenti...

QUADRI DEL CINEMA: The Avengers

Inizia una nuova discussione!Tutti i 6 messaggiEntra nel Cafè


Re: Alien vs Hulk
[QUADRI DEL CINEMA: The Avengers]

By: Davide Z

Posted: 30.08.2012 @ 12:37
>Mi sbaglio o alle spalle di Hulk, nel poster di Ken Taylor, si vede una creatura della saga di Alien?

Ipotizzo voglia essere uno dei Chitauri, ma di sicuro così come è ritratto sembra proprio Alien :-)

Re: Re: Cap
[QUADRI DEL CINEMA: The Avengers]

By: Cenobite74

Posted: 30.08.2012 @ 11:47
Per Chuck Norris:

Ecco la risposta

Te l'ho detto, ce n'è uno solo :-)

Vai col calcio rotante, Chuck!!!

Re: Re: Cap
[QUADRI DEL CINEMA: The Avengers]

By: Chuck Norris

Posted: 30.08.2012 @ 11:16
> E' proprio vero che di banner ce n'è uno solo...:-)


Sì ma... Bruce o David ??? ^__^



PROMO in primo piano

Serie TV a prezzo Shock!

Scopri subito i 57 titoli in offerta a partire da €9.99!


Newsletter

Unisciti alla nostra newsletter

GRATIS PER TE le news sempre aggiornate, le nostre offerte speciali e gli omaggi esclusivi!





Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali




DVDb

Db New Db Update
Già Usciti In Uscita


Top 10





© 1999-2018 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy