dvdweb.it utilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie, clicca qui.

Spedizione gratuita! Scopri come!

posted: 10.08.2012 @ 15:15

QUADRI DEL CINEMA: Batman gallery

L'Uomo Pipistrello attraverso il tempo

Davide Z reporting...

 Nell'estate che ha visto i supereroi dominare incontrastati, era difficile resistere alla tentazione di dedicare un approfondimento della rubrica sui manifesti a Batman, vista l'imminente uscita de Il cavaliere oscuro: Il ritorno!

QUADRI DEL CINEMA: Batman gallery

 D'altra parte, la rete è piena di poster dedicati al film e alla saga di Christopher Nolan e quindi rischiavo di ripetere semplicemente il già fatto. Perciò la prospettiva sarà quella già adottata per Sherlock Holmes: ripercorrere la storia cinematografica dell'Uomo Pipistrello attraverso le immagini della cartellonistica!

 Non sarà infatti longevo come l'investigatore di Sir Arthur Conan Doyle, ma di sicuro Bruce Wayne ha alle spalle una storia antica quasi quanto il cinema: il personaggio, infatti, nasce nel 1939, sulle pagine della rivista Detective Comics, per poi esordire con una propria testata l'anno dopo. Direi quindi che il modo migliore per iniziare la carrellata è mostrare le storiche cover dei due albi!

 Leggiadro come un acrobata da circo, Batman non ci mette molto a "balzare" dalla carta allo schermo, in una forma che vanta illustri estimatori come George Lucas: quella del serial cinematografico! Praticamente brevi avventure con la classica formula del finale "cliffhanger" che rimanda alla prossima volta! Così, nel 1943, la Columbia produce 15 episodi per le sale, dove Bruce è interpretato da Lewis Wilson. Inequivocabile il titolo: The Batman:

 L'esperimento si rivela fortunato e nel 1949 arriva il seguito, Batman and Robin, con altri 15 episodi, sempre prodotti dalla Columbia. Qui cambia l'attore, sotto la maschera del pipistrello c'è infatti Robert Lowery!

 Come potete notare, i poster (dove cambia ogni volta solo il titolo e la foto centrale) hanno un tono abbastanza "pulp", tipico dell'epoca, con pose dinamiche e aerei che si schiantano: una chiara promessa di grandi avventure. Anche il flano in bianco e nero mantiene lo stesso tono, con Batman che indossa un paracadute, mentre il manifesto della maratona cumulativa con tutte le puntate ha un impianto più tradizionale, ma dei colori che attirano l'attenzione (non fosse per i costumi bianchi, ma vedrete che troveremo di peggio ;)!

 All'estero, pensate un po' sono usciti i DVD di entrambe le serie, con cover poco "filologiche", in modo da rendere le storie furbescamente appetibili anche al poco curioso pubblico moderno!

 Nel 1966, poi, avviene la consacrazione definitiva con quello che per interi decenni rimarrà il Batman filmico per eccellenza: quello coloratissimo, pop, pieno di onomatopee con Adam West, qui rappresentato dal film cinematografico!

 Giustamente il manifesto è sgargiante e, al pari dello stile scelto per le storie, tenta di riprodurre l'impatto cromatico dei fumetti. Di fronte a cotanto eccesso, cosa potevano inventarsi gli italiani per fare gli originali? Ma naturalmente un Batman con la tuta rossa (!!) vedere per credere:

 (NOTA: come fa giustamente notare il lettore Estempo, la tuta rossa fa in realtà riferimento al modo in cui il personaggio era stato ricolorato negli albi Nembo Kid della Mondadori ;)

 Certo, nemmeno i francesi scherzano con queste tutine violetto/rosa :-))

 Però sapete che c'è? Alla fin fine queste sperimentazioni cromatiche si adattano bene a una serie così "schizzata" e ci ricordano come in quel periodo il personaggio fosse lontanissimo dai tormenti degli anni Ottanta: un emblema di avventura e divertimento, come e più che nei serial degli anni Quaranta, su cui si poteva anche scherzare. Una lezione che francamente oggi si inizia a rimpiangere!

 Con questo spirito "goliardico", faccio quindi una sterzata dal percorso per mostrarvi... il Batman turco, quello filippino e il tv movie del 2003 Supereroi per caso: Le avventure di Batman e Robin (ovvero "Return to the Batcave"), simpatico omaggio al passato, sempre con il grande Adam West:

 Negli anni Ottanta, comunque, le cose cambiano: il personaggio si appropria di una cifra noir che ci porterà al presente, grazie a storie culto come quelle di Frank Miller e così il cinema si adegua. Per i tempi è una vera scommessa, il pubblico dei non lettori infatti pensa ancora ad Adam West, ma la scelta si rivela vincente!

 In ossequio ai tempi e al nuovo tono, il manifesto del Batman di Tim Burton opta per una stilizzazione estrema, ma il risultato è comunque affascinante ed evocativo: c'è solo l'iconico logo del vigilante! La realizzazione è a cura dello studio B.D. Fox Independent:

 Non mancano comunque alcune interessanti variazioni, ce n'è per tutti i gusti: una classica composizione dei personaggi (prima a sinistra), una più vintage che rimanda agli anni Trenta e quindi agli albori del personaggio (la seconda a destra), per finire con una che gioca con la celebre frase del Joker (di fraser0206) e una in stile Saul Bass (di LexxClark)!

 Con Batman - Il ritorno, del 1991, ci si affida a un autentico maestro come John Alvin, l'autore di Quadri capolavoro come quello di E.T., di Blade Runner o di Darkman, che però in questo caso appare poco ispirato, e propone una anonima composizione "verticale" con gli attori principali, primo fra tutti il riconfermato Michael Keaton/Bruce:

Se andate sul fansite dedicato ad Alvin, noterete peraltro che il maestro aveva pensato a un concept differente, evocativo e modernissimo: peccato non sia stato effettivamente usato!

 Consoliamoci con questo poster dedicato all'immortale Catwoman di Michelle Pfeiffer, degno di un film di Abel Ferrara:

 O con queste belle fan-art, ad opera di Joel Poischen (a sinistra) e Adam Rabalais (a destra):

 Poco da dire invece sui risibili tentativi di Joel Schumacher di rinvendire il Batman "pop": il poster di Batman Forever, comunque, è ancora del maestro John Alvin. Alla fin fine i due artwork sono migliori dei film :-)

 Arriviamo così all'era Nolan che, come ho scritto, è già ampiamente esplorata lungo tutta la rete. Fra manifesti ufficiali, edizioni speciali e fan art ce n'è abbastanza per riempire un intero appuntamento di questa rubrica (in effetti non nego di aver anche pensato di dividere in due questa "puntata" batmaniana :-)

 Quindi, più che sulla completezza (impossibile) voglio puntare su pochi, singoli esempi, per le emozioni che evocano e per come sono riusciti a rendere il manifesto non tanto un'immagine promozionale, quanto una autentica lettura critica dei contenuti delle storie.

 Avete mai pensato, ad esempio, a come il training di Bruce in Batman Begins produca risonanze alla Star Wars? Io lo avevo notato e a quanto pare non sono stato il solo, guardate infatti questo bellissimo poster in stile Drew Struzan che crea una sintesi fra il film di Nolan e gli episodi lucasiani:

 (ne esistono due dello stesso tipo anche per i successivi film della saga, li trovate QUI e QUI)

 A questo punto credo che per Il cavaliere oscuro tutti vi aspettiate lo strepitoso Joker di Heath Ledger, giusto? In effetti è davvero impossibile prescindere da quell'indimenticabile villain, ma lo si può citare in senso lato, come accade con questo bel poster che tiene sempre il Batman di Christian Bale come soggetto centrale, ma chiarisce inequivocabilmente chi è che tara il tono del film! La realizzazione è della ben nota BLT Communications, che ritroveremo ancora nel prossimo appuntamento dedicato agli Avengers:

 Il cerchio si chiude con Il cavaliere oscuro: il ritorno e questo pazzesco poster dell'immancabile Mondo (esclusivo per il Comic-Con 2012) che mostra l'Uomo Pipistrello ormai nei panni di una autentica leggenda! (per approfondire c'è l'intervista all'autore Jock)

 Niente Bane? No, niente, ma un omaggio a Catwoman (a cura di Ignition Print) lo voglio fare lo stesso ;)

 Vi saluto con questa composizione, che pone il sigillo alla trilogia e vi auguro buona visione: il film uscirà in Italia il 29 agosto, con anteprime il 21!

 Leggi i precedenti articoli e scopri tutti i poster artistici:






A presto con nuove, curiose anticipazioni!
Ricevi GRATIS nella tua casella di posta le news dal mondo dell'intrattenimento digitale solo con DVDLog, la newsletter by DVDWeb.IT. Non perdere tempo, iscriviti subito!
  

Cafè 2.5 - I vostri commenti...

QUADRI DEL CINEMA: Batman gallery

Inizia una nuova discussione!Tutti i 7 messaggiEntra nel Cafè


Re: Goduriosa!
[QUADRI DEL CINEMA: Batman gallery]

By: Davide Z

Posted: 08.07.2014 @ 14:28
Grazie a te Anubis per l'entusiasmo, mi fa davvero piacere questo commento! :-)

Goduriosa!
[QUADRI DEL CINEMA: Batman gallery]

By: Anubis

Posted: 08.07.2014 @ 13:48
Gallery goduriosa oltre ogni immaginazione!!!
HO GLI OCCHI A FORMA DI CUORE! <3
Grazie all'autore per questa bellezza, mi sto rifacendo gli occhi anche con tutte le altre gallery... pardon QUADRI DEL CINEMA :)

Re: Re: Bellissimo e dottissimo, ma...
[QUADRI DEL CINEMA: Batman gallery]

By: Estempo

Posted: 03.09.2012 @ 13:49
Grazie a te! :)



PROMO in primo piano

Le migliori Serie Tv Disney a un prezzo incredibile!

Scopri subito i 12 titoli in offerta a partire da €9.99!


Newsletter

Unisciti alla nostra newsletter

GRATIS PER TE le news sempre aggiornate, le nostre offerte speciali e gli omaggi esclusivi!





Ho letto l'informativa sulla privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali




DVDb

Db New Db Update
Già Usciti In Uscita
10. Turbo


Top 10





© 1999-2018 Shock! Solutions SRL - P.IVA 01740890460 - Tutti i diritti riservati - Cookie Policy